di Elisa Guccione

CATANIA – Continuano i festeggiamenti dell’Accademia di Belle Arti di Catania in onore della festa di Sant’Agata. Su iniziativa della cattedra di Storia del Costume diretta dalla professoressa Liliana Nigro gli allievi con i costumi della mostra “Agatamente Agata” che sarà inaugurata il 2 febbraio al Museo Diocesano, insieme al fotografo Giuseppe Lo Presti alla presenza del consigliere comunale Alessandro Messina, nello storico e popolare quartiere Antico Corso, alle 10.30, in via Torre del Vescovo davanti all’icona della Patrona, consegneranno una cero votiva in segno di fede e devozione.

ph Umberto Costa

ph Umberto Costa

Un momento di integrazione per il popolare quartiere catanese scelto appositamente per riscattare i suoi abitanti dai tanti pregiudizi sociali e promuovere quindi lo spirito di unione e coesione ponendo Agata come modello di vita da seguire ed imitare.

Elisa Guccione

A proposito dell'autore

Passionale, grintosa ed innamorata del suo lavoro. Abbandona la carriera giuridica per realizzare il suo sogno: scrivere. Testarda e volitiva crede nella forza trascinatrice dei propri sogni e combatte per realizzarli. Sempre pronta con il suo inseparabile registratore a realizzare un’intervista. Si occupa di Teatro e Comunicazione da anni. Non ha paura delle sfide, anzi, la stimolano ad andare avanti.

Post correlati

Scrivi