Nel giorno del 69° anniversario dell’Autonomia siciliana Raffaele Lombardo, a riposo forzato dalla politica per la condanna in concorso esterno in associazione mafiosa, non resiste a far sentire la propria voce.  L’ex governatore della Sicilia dal suo blog rivendica la paternità di aver reso festiva questa giornata, rievocando numerosi episodi della sua presidenza. Dalla sua voce traspaiono nitide la malinconia e la nostalgia per la lontananza coatta dal “potere” e la voglia di ritornare. Nostalgia che fortunatamente non è condivisa da buona parte del popolo siciliano.

Scrivi