OZSVAT Mariana

Mariana Ozvat

RAGUSA − Ieri sera, a seguito di segnalazione su linea 113, effettuata da un agente di Polizia in servizio presso il Commissariato di P.S. di Vittoria (RG), gli agenti delle Volanti dell’U.P.G.SP. hanno intercettato in via Ventimiglia un’autovettura di provenienza furtiva, condotta da una donna, la quale alla vista della pattuglia ha tentato di fuggire, non riuscendovi in quanto è stata bloccata.

La stessa, priva di documenti e senza fissa dimora,è stata identificata per la rumena Mariana Ozsvat (classe 1984) con numerosi precedenti per reati contro il patrimonio in diverse città siciliane e priva della patente di guida in quanto mai conseguita.

Da accertamenti effettuati si appurava che l’autovettura, del valore di 30.000, faceva parte di un gruppo di 4 autovetture asportate all’interno di un autosalone di Vittoria (RG) con le relative chiavi e l’agente del Commissariato di Vittoria (RG) in transito in questo centro storico, l’ha segnalata al 113 ricordandone la targa già diramata per le ricerche al momento del furto.

Dalla perquisizione effettuata sul posto si è rinvenuto in un marsupio 1210 Euro e arnesi atti allo scasso che sono stati sequestrati.

Alla luce di ciò la Ozsvat è stata sottoposta a fermo di indiziato di delitto per ricettazione, oltre che denunciata in stato di libertà per guida senza patente, e su disposizione del P.M. di turno veniva rimessa in libertà.

Inoltre, si rappresenta che già un’altra delle 4 autovetture asportate era già stata rinvenuta il 9 settembre scorso da personale delle volanti del predetto U.P.G.S.P a seguito di segnalazione su linea 113, in quanto dotata di sistema di localizzazione satellitare.

La stessa era parcheggiata, regolarmente chiusa, in piazza Currò con apposta una targa diversa di nazionalità tedesca.

Scrivi