RAGUSA – Nella giornata di oggi, la Polizia di Stato ha fermato i due presunti scafisti che hanno guidato i due barconi recuperati in mare dal mercantile ‘Thies Maerski’, approdato venerdì a Pozzallo.

Dopo una serie di interrogatori, infatti, la Squadra mobile di Ragusa ha individuato Yaya Faty, 20 anni, originario della Guinea, e il gambiano Damsir Ndow, 25 anni: i due sono stati trasferiti nel carcere di Ragusa, accusati di associazione a delinquere finalizzata al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina aggravata dall’elevato numero delle persone trasportate e dall’averle esposte a pericolo di vita e sottoposte a un trattamento inumano e degradante.

Secondo alcune testimonianze, sui due barconi partiti dalle coste libiche vi erano 153 migranti – 73 in un’imbarcazione e 80 nell’altra-, mentre i trafficanti hanno incassato circa 40.000 dollari per ciascuna delle imbarcazioni

Scrivi