Palermo – “Ci batteremo perché in Assemblea venga immediatamente ritirato l’emendamento che assimila l’attività di prevenzione e salvaguardia dell’immenso patrimonio boschivo del nostro territorio, alla semplice assistenza. Un emendamento che risulta perfino umiliante se si pensa che migliaia di lavoratori del settore vivono da decenni una condizione di precarietà lavorativa e ora  per di più vengono trattati come destinatari di assistenza”. Lo dichiara la deputata regionale del partito democratico Concetta Raia.

“Un emendamento che non ci piace nella forma e nella sostanza – aggiunge l’on Raia – considerare i lavoratori forestali come lavoratori assistiti è semplicemente un abbaglio e, se vogliamo considerarlo un errore, chiediamo di porvi riparo”. “Se invece, dietro c’è il tentativo di fare spicciola demagogia dei tagli degli sprechi sulla pelle dei forestali, così come è stato già fatto in passato su altre categorie di lavoratori, invitiamo in quel caso a cambiare bersaglio”.

Scrivi