CATANIA – “A quindici giorni dall’approvazione della Finanziaria Bis alla Regione che ha previsto risorse per l’attività di prevenzione antincendio e l’avvio al lavoro di centinaia di forestali stagionali (101 isti e i 78 isti) non arrivano ancora segnali da parte dell’assessorato all’Agricoltura. Questi ritardi, solo burocratici, non sono più giustificabili”. Lo dichiara la parlamentare regionale del partito democratico Concetta Raia.

 “Durante gli incontri avuti sia con l’assessore Reali e sia con il dirigente generale avevamo ricevuto rassicurazioni che l’attività di prevenzione e in particolare   i viali parafuochi e la pulitura del bosco, sarebbero cominciati immediatamente dopo l’approvazione della finanziaria bis – spiega al deputata democratica – ma è oramai certo che questa fase lavorativa salti del tutto non essendo state ancora approvate le perizie tecniche necessarie“.” Ma ciò che ci appare ancora più incomprensibile – prosegue – è il mancato avvio al lavoro del servizio antincendio dei lavoratori e a nulla è valso l’aver sottoscritto a Catania un accordo per accelerare le procedure in deroga”.

“Questi ritardi oltre a compromettere le minime garanzie occupazionali dei lavoratori forestali  conclude l’ on. Concetta Raia – rischia di mettere seriamente a repentaglio il nostro immenso patrimonio boschivo”

Scrivi