RAMACCA – Ramacca è stata, nei giorni scorsi, la location di un incontro politico-programmatico sulla riorganizzazione di Forza Italia.
Alla riunione hanno partecipato volti noti del panorama politico europeo, regionale, e, se ancora così possiamo chiamarlo, di quello provinciale.
Oltre all’eurodeputato Salvo Pogliese e il capogruppo all’Ars Marco Falcone, tra le file locali si distinguevano Ciccio Nicodemo, già Sindaco di Ramacca e Santino Motta già vice sindaco.
Aspetto fondamentale della riunione è stata la riorganizzazione del partito in ambito territoriale, con importanti riferimenti agli avvenimenti politici di grande scala. L’apertura dei lavori è toccata all’onorevole Falcone, il quale ha ricordato l’opposizione al governo Crocetta, dichiarando che “la nostra mozione di sfiducia  è valsa tre cose: abbiamo anzitutto destrutturato un sistema dimostrando che il secondo governo Crocetta è stato fallimentare; abbiamo stanato il Pd che giocava al gioco dei due forni, si schierava con il governo o con l’opposizione a secondo dei casi; abbiamo, infine, dimostrato che se la prima volta con 77 voti, 46 sono stati a favore dell’attuale governatore siciliano, oggi con 81 votanti solo 44 hanno nuovamente ridato fiducia a Crocetta, consentendoci così di recuperare il gap del primo round ”.
L’eurodeputato Pogliese dopo aver ringraziato tutti i presenti per la vittoria, definita “grandiosa”, ottenuta alle europee, ha spiegato che “questa non è stata la sua vittoria, ma la vittoria di un intero gruppo”, ponendo la propria elezione come stimolo non indifferente per Forza Italia.
Dopo gli interventi dei parlamentari presenti, Santino Motta ha spiegatoc he “nell’immediato miriamo ad una ricompattazione ed alla crescita del partito, e ci proponiamo come forza di governo per le prossime amministrative”.
Dello stesso tenore l’intervento dell’ex sindaco Ciccio Nicodemo il cui intento è quello di riprendere un territorio sofferente, con le mani della politica, puntando molto sui giovani.
Sintonizzati sulla stessa lunghezza d’onda possiamo affermare che il PDL ha rappresentato negli anni passati un pilastro portante della politica ramacchese, calatina, provinciale, regionale e chi più ne ha più ne metta, ma a seguito della sua frammentazione, dove si collocherà adesso, in ambito prettamente locale il gruppo Forza Italia, in funzione delle forze politiche confluite nel Nuovo Centro Destra locale, tenendo conto che il il suo leader a Ramacca, è il plurionorevole Pippo Limoli?.
La risposta, che conclude l’incontro, è dell’on. Falcone: “ Noi speriamo in una coesione del centro-destra, partendo da Forza Italia, ma senza assumere i caratteri di un comportamento arrogante, bensì che sia un atteggiamento inclusivo e partecipativo, stabilendo così una sindacatura che possa racchiudere capacità ed efficienza, che possa rappresentare al meglio il centro-destra locale”.

G.F.

Scrivi