Catania, 10 novembre 2016 – Domenica 13 novembre, nelle cantine Al-Cantàra di Randazzo, si inaugura la mostra “Stappiamolarte” promossa da Pucci Giuffrida, fondatore dell’azienda vinicola che ha associato l’amore e la passione per il vino di qualità – prodotto da eccellenti e curati vigneti dell’Etna – a quello per l’arte, la poesia (ogni etichetta s’ispira ai versi di Nino Martoglio) e l’illustrazione d’autore. Protagonisti dell’esposizione, in programma dalle ore 15, saranno sculture e installazioni realizzate da 68 artisti con decine di tappi di sughero “marchiati” dall’inconfondibile logo di Al-Cantàra: il volto di donna nato dalla matita dell’illustratore Alfredo Guglielmino, icona distintiva dell’azienda vinicola nata nel 2005 e i cui vini sono stati più volte premiati in occasione di concorsi nazionali e internazionali.

Alla mostra “Stappiamolarte” è dedicato un catalogo che riunisce tutte le opere realizzate per Al-Cantàra insieme a brevi ritratti dei 68 artisti che hanno accolto l’invito di Pucci Giuffrida. Nel solco delle precedenti iniziative solidali di Al-Cantàra – come quella delle etichette d’autore – anche queste opere saranno messe all’asta e il ricavato devoluto a favore di onlus impegnate nell’assistenza dell’infanzia abbandonata. Maggiori informazioni su www.al-cantara.it


-- SCARICA IL PDF DI: Randazzo, mostra "Stappiamolarte" sculture e installazioni con i tappi di sughero Al-Cantàra --


Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata