Una rapina alla tabaccheria di un distributore di carburanti sulla Tangenziale di Catania ha causato un morto finendo in tragedia.
Ieri sera, quando erano circa le 23, lungo la Tangenziale Ovest un commando di rapinatori, composto probabilmente da quattro uomini, ha tentato una cruenta rapina alla tabaccheria di un distributore di carburanti.
I malviventi, però, si sono scontrati con una pattuglia della Polizia intervenuta sul posto. Da lì è nato un violento scontro a fuoco a seguito del quale due rapinatori sono rimasti feriti in modo grave: il primo, Francesco D’Arrigo, è deceduto poco dopo il ricovero presso l’Ospedale Vittorio Emanuele mentre il secondo, un minore, si trova attualmente ricoverato presso il Policlinico Universitario per una ferita alla testa. Un terzo del gruppo di ladri è stato bloccato e arrestato, si tratta del pregiudicato Samuele Consoli di 20 anni che avrebbe dovuto trovarsi nella propria abitazione perché sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari per reati contro il patrimonio.
Tutti i malviventi non erano certamente nuovi a simili imprese, anzi, il sospetto è che si fossero resi responsabili di un’altra rapina, perpetrata poco prima dell’incursione nel distributore.
Gli agenti stanno proseguendo nelle indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica catanese, per identificare eventuali ulteriori responsabili dell’assalto.

A proposito dell'autore

Giornalista free lance - Educatore dell'infanzia

Comincia la sua carriera giornalistica scrivendo per il giornalino del liceo scientifico che frequenta. Entra a far parte della redazione catanese del Giornale di Sicilia, da cui non si è mai separato, nel 2005. Primo articolo ufficiale realizzato il 23 ottobre 2005 (a 19 anni ma il 31 ottobre sarebbero stati 20) per la gara di calcio di Prima categoria Calatabiano - Victoria 1-0. Dopo anni di studio e sacrifici ottiene la laurea in "Educatore dell'infanzia" nel 2013. Attualmente collabora anche con gds.it, con HercoleTv e con il mensile Il Cittadino Libero. Ama il cinema, i concerti, i viaggi e la buona musica. Ha visitato tutta la Sicilia, Malta, il Salento, Roma, Venezia, Milano, la Romagna, Firenze, Pisa, Lucca, Ascoli, Varese, Aosta, Caserta, Napoli, Perugia, Parigi, Barcellona, Basilea, Ginevra e Lugano. Lo sport in generale è la sua passione ma specialmente il calcio, la pallavolo, il basket e l'atletica leggera. Inoltre segue costantemente la cronaca nera, bianca e la politica.

Post correlati

Scrivi