È ufficiale: Razzi sarà protagonista di un film con Lino Banfi.

In una videointervista pubblicata da Repubblica.it lo stesso Senatore ci informa che il film sarà girato in primavera e che Carlo Maietto ne sarà il coreografo e cioè, come chiarisce, quello che “Sta manovrando tutto… diciamo… sta organizzando tutto”.

Dal momento che il vocabolario dice che il coreografo è quello che “compone i balletti in accordo con la musica”, se ne deduce che vedremo Razzi danzare sulle punte in calzamaglia e sospensorio.

Razzi conclude l’intervista dichiarando che farà il film perché “Cioè… nel mio DNA è quello di cercare sempre di migliorare”.

Si dice che molti parlamentari, invidiosissimi,  si siano dichiarati subito molto più bravi di lui nel far ridere la gente e che si siano messi in caccia di un produttore di film comici.

Sarebbe preoccupato invece Crozza, che avrebbe commentato “Questo si sta vendicando rubandomi il mestere. Vuoi vedere che per sbarcare il lunario mi toccherà candidarmi alle prossime elezioni”.

Carlo BarbieriRazzi

A proposito dell'autore

Carlo Barbieri è nato nel 1946 a Palermo. Si autodefinisce un chimico arrugginito e un marketer pentito prestato alla letteratura. Nella sua “prima vita” è stato manager in una multinazionale chimica americana ed è visssuto a Palermo, Catania, Teheran, Il Cairo. Adesso scrive racconti e gialli e risiede a Roma; Carlo Barbieri è titolare di rubriche su “Sicilia Journal” e “Malgradotutto”, e collabora con Ultima Voce e Fatti Italiani

Post correlati

Scrivi