CAPO D’ORLANDO – Si è svolto nella  Sala convegni “Tano Cuva” del Centro culturale polivalente “Antonio Librizzi”, sede della biblioteca e della pinacoteca comunale, un nuovo incontro promosso dal Comitato per il No al referendum con il prof. Andrea Piraino, costituzionalista ed ordinario di Diritto regionale e di Diritto parlamentare presso l’Università di Palermo. Sono intervenuti anche  il Prof. Antonio Matasso, docente universitario e coordinatore provinciale dei Comitati per il No, e Olga Nassis, antropologa e componente del coordinamento provinciale del Comitato per la Democrazia Costituzionale (Cdc). Il tema del dibattito è stato “La cultura giuridica laica e cattolica davanti alla sfida del referendum costituzionale”. Il prof. Piraino, esponente di spicco della cultura cattolica democratica, è stato anche segretario generale di Anci Sicilia ed assessore regionale a famiglia, politiche sociali e lavoro nel cinquantasettesimo governo siciliano. I relatori hanno discusso su come la modifica costituzionale inciderebbe sulla quotidianità e sulle lotte a difesa dei territori, su cui si è soffermata Olga Nassis, mentre i professiro Piraino e Matasso hanno evidenziato come il nuovo Senato mortifichi la rappresentanza territoriale, discostandosi dai grandi filoni del pensiero giuridico e politico europeo. Presenti in sala anche la consigliera comunale Dr.ssa Linda Liotta, il componente dei cda delle Fondazioni Einaudi e Famiglia Piccolo di Calanovella  avvocato  Andrea Pruiti ed il giornalista Mario Cavaleri.


-- SCARICA IL PDF DI: Referendum, a Capo d'Orlando le ragioni del No --


Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata