GIARRE – Anche Giarre prenderà parte alla mobilitazione nazionale lanciata da Giorgia Meloni per il NO alla riforma costituzionale e l’ascolto degli elettori di centrodestra sul modello di coalizione che vogliono per mandare a casa il Governo.
Mentre Renzi non fissa la data del referendum costituzionale, preoccupato dal sorpasso del fronte del NO, Fratelli d’Italia lancia il primo referendum propositivo d’Italia. “Vi aspettiamo sabato 17 settembre in piazza -dichiarano Alberto Cardillo e Giuseppe Nicotra, rispettivamente co-coordinatore prov. e coordinatore cittadino di FdI-AN- il nostro partito allestirà gazebo in tutta Italia, uno sarà anche a Giarre. Chiederemo direttamente ai cittadini di indicarci la strada su temi prioritari come il rapporto con l’Ue, le tasse, l’immigrazione. Non solo: saranno i cittadini a dettare le condizioni ai partiti del centrodestra sui presupposti irrinunciabili da cui deve ripartire una proposta politica vincente alternativa alla sinistra e che presenteremo alle prossime elezioni nazionali. Appuntamento, quindi, sabato 17 settembre dalle ore 17 alle 20, piazza Arcoleo Giarre.

 

 

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi