ROMA –  “Il rischio di perdere 1,2 miliardi di euro di fondi europei a causa di una politica inefficiente e di un’eccessiva burocratizzazione è un’ulteriore dimostrazione di come il governatore Crocetta stia condannando la Sicilia ad un drammatico ed inesorabile declino. Se ne vada, e subito”. Così il segretario nazionale dell’Italia dei Valori, Ignazio Messina.

“Oggi il rischio di un flop clamoroso sui fondi europei, fondamentali per lo sviluppo dell’isola. Ieri – ha detto ancora Messina – l’accordo-capestro con il governo in cui la Regione ha rinunciato ai contenziosi con lo Stato e, di conseguenza, ai miliardi che sarebbero derivati dal loro accoglimento. Per non parlare delle pose in costume assai poco ‘istituzionali’. Non se ne può davvero più”.

“La verità è che Crocetta sta malgovernando ed è terribilmente abbarbicato alla sua poltrona – ha concluso Messina -, mentre la Sicilia è finita in un isolamento politico su scala nazionale che la sta condannando ad un declino di cui Crocetta è il primo e principale responsabile”.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi