“È giunto il tempo di prendere totale consapevolezza delle enormi potenzialità costituite dalle città siciliane insistenti su territori che, comunemente, vengono definiti montani e, con essa, piena coscienza della inderogabile e non più procrastinabile inversione di tendenza dei comportamenti e delle scelte, in ogni sede, politica ed amministrativa nei confronti della “montagna” – così esordiscono i deputati regionali Gino Ioppolo e Nello Musumeci.

“La montagna può e deve diventare un valore aggiunto e ogni sforzo deve concentrarsi nella sua difesa e salvaguardia, nella necessità di dovere difendere l’equilibrio ecologico. Tutto ciò obbliga ad uno sforzo politico e culturale che rivalorizzi il ruolo dei Comuni montani, fissando l’obiettivo, da un lato, di contribuire a rimuovere gli ostacoli che penalizzano vari aspetti della vita sociale delle comunità che vi risiedono e, dall’altro, di favorire un loro armonioso sviluppo basato sulla salvaguardia del patrimonio, non solo culturale, in esse contenuto” – proseguono i deputati regionali di Lista Musumeci.

“La nostra proposta ridefinisce gli assetti e i parametri di queste comunità e parti di territorio, istituisce un apposito capitolo di bilancio regionale, denominato “fondo unico per la montagna” ed alimentato, oltre che da risorse regionali, da trasferimenti comunitari, statali e di altri enti pubblici. Inoltre, promuove, attraverso specifiche agevolazioni, l’insediamento residenziale e professionale, interventi mirati alla difesa del suolo e un miglioramento complessivo della qualità´di vita dei residenti” – concludono Gino Ioppolo e Nello Musumeci.

Scrivi