PALERMO – “Per lo sport siciliano nessuna novità emerge da questa pessima Finanziaria. Il governo Crocetta ha voluto assegnare lo stesso stanziamento dello scorso anno: neppure due milioni di euro. Solo briciole, una risorsa assolutamente insufficiente a far fronte alle esigenze di un settore che Crocetta da quattro anni considera senza importanza, condannandolo a fanalino di coda. Al neo assessore Barbagallo chiediamo non solo il rifinanziamento della legge 31 ma anche un Piano per lo sport siciliano che indichi finalmente quale strategia il governo ritiene di adottare sulle società professionistiche e dilettantistiche, sui rapporti col Coni, sulle strutture sparse nell’Isola,  sui programmi di prevenzione sociale. Su questo fronte non daremo tregua e ci aspettiamo fiduciosi azioni concrete da parte di Barbagallo.” Lo dichiara l’esponente dell’opposizione all’Ars Nello Musumeci, dopo l’approvazione dello strumento contabile per il 2016 da parte dell’Aula.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi