Cosimo Falliti

Cosimo Falliti

I Carabinieri della Stazione di Rometta Marea, agli ordini del Maresciallo aiutante Biagio Daniele Barbera, insieme al Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Milazzo ieri sera hanno arrestato Cosimo Falliti, messinese di 29 anni domiciliato a Rometta e già noto alle Forze dell’Ordine, ritenuto responsabile di tentato omicidio aggravato.
L’episodio risale a domenica sera. I militari sono intervenuti al Pronto soccorso di Milazzo su segnalazione dei sanitari che avevano appena ricoverato un 26enne che presentava una profonda ferita da taglio all’addome. Il ferito, anch’egli noto alle Forze dell’Ordine, è stato subito sottoposto a ripetuti accertamenti clinici che hanno escluso soltanto per un colpo di fortuna l’interessamento di organi vitali. Il malcapitato è stato comunque sottoposto ad un intervento chirurgico e ricoverato in prognosi riservata anche se non in pericolo di vita.
Appresa la notizia gli inquirenti di Rometta hanno subito avviato le indagini per ricostruire quanto accaduto e per individuare e rintracciare il responsabile. Dopo interrogatori e vari accertamenti sono riusciti ricostruire i fatti.
A provocare la lite e poi l’accoltellamento pare fosse stato un forte litigio tra Cosimo Falliti e il ferito, che abitano nello stesso palazzo ma in piani differenti. Il motivo del contendere sarebbe una donna; un vero e proprio “reato passionale” in piena regola. I testimoni che hanno assistito all’alterco tra i due raccontano di urla e di un inseguimento nei locali comuni di un condominio ad opera dell’arrestato. Il suo progetto criminale non ha provocato la morte del rivale in amore solo perché quest’ultimo è riuscito a darsi alla fuga.
Il mancato omicida, che solo inizialmente si era reso irreperibile, è stato dunque arrestato e condotto nel carcere di Messina Gazzi.

A proposito dell'autore

Giornalista free lance - Educatore dell'infanzia

Comincia la sua carriera giornalistica scrivendo per il giornalino del liceo scientifico che frequenta. Entra a far parte della redazione catanese del Giornale di Sicilia, da cui non si è mai separato, nel 2005. Primo articolo ufficiale realizzato il 23 ottobre 2005 (a 19 anni ma il 31 ottobre sarebbero stati 20) per la gara di calcio di Prima categoria Calatabiano - Victoria 1-0. Dopo anni di studio e sacrifici ottiene la laurea in "Educatore dell'infanzia" nel 2013. Attualmente collabora anche con gds.it, con HercoleTv e con il mensile Il Cittadino Libero. Ama il cinema, i concerti, i viaggi e la buona musica. Ha visitato tutta la Sicilia, Malta, il Salento, Roma, Venezia, Milano, la Romagna, Firenze, Pisa, Lucca, Ascoli, Varese, Aosta, Caserta, Napoli, Perugia, Parigi, Barcellona, Basilea, Ginevra e Lugano. Lo sport in generale è la sua passione ma specialmente il calcio, la pallavolo, il basket e l'atletica leggera. Inoltre segue costantemente la cronaca nera, bianca e la politica.

Post correlati

Scrivi