Eccellente, fortissima, strepitosa, magnifica, coraggiosa e potremmo continuare ancora. Gli aggettivi per qualificare positivamente una campionessa sportiva del calibro di Rossella Fiamingo si sprecano. Ci limitiamo, oggi, a definirla semplicemente VINCENTE. Rossella si impone ancora una volta ai mondiali di scherma di Mosca confermandosi campionessa del mondo di spada. Lezioni agli avversari, gioia infinita dopo la vittoria, l’ennesima. Il regalo più bello per il suo ventiquattresimo compleanno (festeggiato ieri, 14 luglio) se lo fa anche da sola. E davanti a sé una carriera che si annuncia straordinaria. Il meglio forse, deve ancora venire. Ed è tutto dire.

Scrivi