CATANIA – Idee, progetti e proposte. Potremmo definire questo il tris vincente da presentare dal 9 al 12 dicembre prossimi nel corso di eventi e incontri che si terranno a Catania con imprenditori provenienti da sette regioni della Federazione Russa. Obiettivo della missione degli imprenditori russi è quello di presentare progetti da avviare con il coinvolgimento delle imprese siciliane.

Martedì 9 e mercoledì 10 dicembre si svolgeranno, infatti, dei one-to-one nel corso dei quali gli imprenditori italiani potranno approfondire le proposte degli operatori russi; mentre nei giorni successivi ci saranno spettacoli e manifestazioni culturali.

Russi e siciliani uniti per una crescita comune, così come è stato annunciato da Vladimir Korotkov, Ministro Straordinario e Plenipotenziario – Console Generale di Russia a Palermo, nel corso della conferenza stampa che si è tenuta a Palazzo degli Elefanti. Al suo fianco il sindaco di Catania Enzo Bianco, l’assessore alle Attività produttive del Comune di Catania Angela Mazzola, il vicepresidente regionale di Confindustria con delega all’internazionalizzazione Nino Salerno e il presidente di Confindustria Catania, Domenico Bonaccorsi di Reburdone.

Dopo l’introduzione del dott. Salerno, che ha sottolineato l’importanza di rinverdire e non dimenticare quanto di importante c’è stato tra Russia e Sicilia, ha preso la parola il Console generale Korotkov che, dopo avere ringraziato il sindaco Bianco per il sostegno all’iniziativa, ha detto: «Bisogna fare degli sforzi per mantenere e sviluppare rapporti con la Sicilia, nonostante la crisi economica e le difficoltà politiche. Questa che si terrà a Catania è la terza sessione, nel 2012 e nel 2013 si è tenuta a Palermo, e contiamo di ampliare i contatti e le opportunità di sviluppo. Abbiamo già diversi accordi che riguardano produzione e distribuzione di barattoli per gli alimenti, forni per il pane, e ancora la costruzione di desalinizzatori, la produzione di gelati e la produzione di ascensori che funzionano a base idraulica. In Sicilia ci sono tanti partners con importanti know-how in diversi settori produttivi e quindi non la vediamo – prosegue il Console – solamente come una regione a vocazione agricola, ma come la terra che ha dato i natali ad Archimede e ad altri grandi personaggi. Per questo l’11 dicembre, assegneremo il Premio Archimede-Eureka ai migliori imprenditori siciliani e russi».
La conferenza si è conclusa con i ringraziamenti e i saluti del Sindaco che si è dimostrato ben lieto di ospitare questi eventi non solo di carattere imprenditoriale ma anche culturale poiché “è importante conoscere le rispettive culture”.

Anna Achmatova

Anna Achmatova

Non si tratterà solo di affari, dunque, perché sono previste anche delle importanti iniziative culturali: il 12 dicembre si terrà al Castello Ursino un convegno sulla poesia di Anna Achmatova che proprio in quello stesso luogo, il 12 dicembre 1964 ricevette il Premio Etna-Taormina.

Boris Bilinskij

Boris Bilinskij

Il 13 dicembre si ricorderà, invece, il grande pittore, scenografo e costumista russo Boris Bilinskij che avendo sposato la catanese Franca Scaglia, si trasferì nel capoluogo etneo dove morì nel 1948 e nel cui cimitero è sepolto.

 

 

 

 

Le imprese siciliane per partecipare agli incontri, dovranno contattare la segreteria organizzativa dell’evento ai seguenti recapiti:
cell. 346 763997 – tel. 06 99196131 – Fax 06 233237912
E – mail: areamediterranea@hotmail.com

Scrivi