Santa Flavia (PA) – Nell’ambito della manifestazione “Un’Estate con SiciliAntica” si terrà domani, mercoledì 13 agosto 2014 alle ore 16,30 a S. Flavia una visita guidata al percorso archeologico. L’escursione è riservata ai soli sub in possesso di brevetto.
Come di consueto ormai i reperti archeologici rinvenuti vengono lasciati sott’acqua, in modo da permettere ai subacquei che li visitano di conoscere la storia dei ritrovamenti e di immaginare le vicende legate a questi oggetti.
La grande quantità di reperti archeologici nella zona costiera siciliana testimonia quanto fosse importante l’Isola in epoca antica, poiché era un punto strategico di commerci e traffici marittimi.
Grazie all’Asd Blue Aura diving club di Monica Restivo sarà possibile visitare il percorso archeologico delle ancore di Mongerbino. Il ritrovamento di queste ancore da parte di alcuni appassionati di archeologia subacquea e alla collaborazione di capitaneria di porto, Soprintendenza del Mare e dei diving locali è stato possibile, nel 2013, istituire un percorso di interesse archeologico. Il percorso si compone di sette ancore di epoca romana e bizantina, ben visibili e riconoscibili grazie ad una cima che guida i subacquei durante il percorso e a delle targhette galleggianti su ogni ancora. E’ segnalato in superficie da una grossa boa gialla, da dove comincia una discesa nel blu fino a circa 30 metri di profondità. La lunghezza del percorso è di circa 150 metri e la profondità arriva fino a 15 metri, permettendo non solo ai sub di livello avanzato ma anche ai sub di primo livello di visitare parte del percorso. Per informazioni
più dettagliate è possibile telefonare al numero 339.5993907.

Scrivi