Con l’arrivo del maltempo e con il conseguente abbassamento delle temperature bisogna prevenire e combattere i mali di stagione anche con gli agrumi. Lo rileva Coldiretti Sicilia che ribadisce la necessità di consumare prodotti dell’Isola diffidando di quelli che arrivano da tutto il mondo e che si trovano venduti in strada a pochi centesimi. Le arance  – prosegue Coldiretti Sicilia  – sono una fonte di vitamina C importantissima per il potenziamento delle difese immunitarie che, concordano gli esperti, assicura una guardia attiva e continua contro i radicali liberi, dà energia, favorisce l’assorbimento intestinale del ferro,  produce una migliore permeabilità della parete dei capillari combattendone la fragilità e interviene nel processo di calcificazione delle ossa. L’arancia, soprattutto quella rossa, è una vera e propria farmacia – sottolinea ancora Coldiretti Sicilia – . Piuttosto che utilizzare integratori chimici consumare una o più spremute di arance  al giorno può rappresentare un aiuto per stare bene. Va però ricordata l’estrema sensibilità della vitamina C a fattori come il calore e alla quantità di tempo in cui la frutta è rimasta in magazzino. Per questo Coldiretti sottolinea l’importanza di consumarla fresca e di stagione acquistandola in tutti i Mercati Campagna Amica.

La produzione regionale di arancia – ricorda Coldiretti Sicilia  – supera i 12 milioni di quintali, oltre 600 mila quintali è la produzione di mandarini  e oltre 3 milioni di quintali quella di limoni.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi