di Shara Ziino

La ricorrenza di san Valentino ha sostituito in epoca cristiana i LUPERCALIA ROMANI, celebrati il 15 febbraio, questi riti erano dedicati alla fertilità si compivano mettendo nomi di uomini e donne che adoravano il dio Lupercus dentro un ampolla e facendoli sorteggiare da un bambino, con lo scopo che la coppia vivesse in intimità per un anno, affinché il rito fosse compiuto.
Nel 496 Papa Gelasio I dedicò il 14 febbraio al santo e martire Valentino, presumibilmente anche con lo scopo di cristianizzare la festività romana.
Quest’ultimo nato a Terni nel 176 D.c. e morto a Roma il 14 Febbraio 273, era vescovo romano che era stato martorizzato, e dedicò la sua vita alla comunità cristiana a Terni, dove i seguaci di Gesù erano perseguitati.
Nel 197 diventò vescovo e poi divenne protettore dell’amore perché fu il primo a celebrare l’unione tra un pagano con una cristiana.
Già alla metà del secolo negli Stati Uniti alcuni imprenditori (come Esther Howland) iniziarono a produrre biglietti di san Valentino su scala industriale.
Fu proprio la produzione su vasta scala di biglietti d’auguri a dare il via alla commercializzazione della ricorrenza. Il processo di commercializzazione della ricorrenza continuò nella seconda metà del 20 secol, soprattutto a partire dagli Stati Uniti. La tradizione dei biglietti amorosi iniziò a diventare secondaria rispetto allo scambio di regali come scatole di cioccolatini o mazzi di fiori.

Per continuare la tradizione dei dolci scambi a San Valentino vi propongo due ricette facili e veloci:

 

Biscotti glassati

cuoricini-bianchi-e-rosaINGREDIENTI PER I BISCOTTI: 250 gr di farina 00, 100 gr di burro, 150 gr di zucchero semolato, 2 uova, 1 limone, zenzero q.b. , sale q.b.
PER IL DECORO: 250 gr di zucchero a velo, 1 albume, alcune gocce di limone,colorante alimentare a piacere.
Disporre la farina a fontana, ponendo al centro le uova, lo zucchero, il burro a pezzetti ammorbidito, un pizzico di sale e lo zenzero.
Lavorate il composto fino a renderlo omogeneo, formate una palla, avvolgetela in pellicola e ponetela in frigo per 30 minuti.
Su una spianatoia infarinata iniziate a stendere col mattarello la pasta frolla , allo spessore di 2 cm, ricavando col coppa pasta dei biscotti a forma di cuore.
Disponeteli su una placca rivestita da carta forno, e cuoceteli a 180° per 15 minuti.
Nel frattempo preparate la glassa mescolando lo zucchero a velo con l’albume sbattuto e il succo di limone, sino ad avere una crema bianca e liscia, infine unite il colorante in polvere desiderato.
Riempite di glassa un sac-à-poche e decorate a piacere i biscotti.

 

Tortine cuore

miniheartcackesINGREDIENTI PER 6 TORTINE: 200 gr di farina 00, 75 ml di latte, 100 gr di zucchero semolato, 100 gr di burro, 2 uova, ½ bustina di lievito, vanillina, gocce di cioccolato q.b. , gelatina o marmellata di albicocca q.b.
PER DECORARE: pasta di zucchero rossa , pasta di zucchero rosa.
In una ciotola amalgamate il burro a pezzetti ammorbidito a temperatura ambiente
con lo zucchero, utilizzando le fruste elettriche, fino ad ottenere un composto soffice.
Unite le uova una alla volta ed incorporate poi la farina ed il latte.
Distribuite l’impasto in ugual misura, in uno stampo multiplo di silicone a forma di cuore,
unire infine le gocce di cioccolato ed infornare a 180° per 20 minuti.
Nel frattempo che le tortine si raffreddino, iniziate a stirare la pasta di zucchero rossa,
e dopo aver spennellato con la gelatina o la marmellata di albicocche la superficie delle tortine,
ricopritele con la pasta rosa e rifinite con dettagli di pasta di zucchero rossa

di Shara Ziino

Scrivi