PALERMO – “Quanta confusione: siamo di fronte ad un nuovo bivio che coinvolge tutta la Sicilia. Da quando è stato nominato l’assessore alla Sanità Gucciardi la strada è cambiata: l’arrivo in giunta aveva trasformato l’incertezza in tiepido ottimismo, supportato da un piano operativo ben preciso e mirato al contrasto di una situazione, in quel periodo disastrosa. Oggi, invece, ecco che risalta all’occhio il fuoco incrociato tra l’assessore e il presidente della Regione Crocetta, e mi chiedo: si può fare chiarezza una volta per tutte su un tema di importanza fondamentale? Si parla di servizi che non possono passare in secondo piano: come può accadere che un Governatore attacchi il suo stesso rappresentante in Giunta? Non è forse confusione questa? – si chiede il deputato regionale Marco Forzese -.Il tempo per le parole è finito già da un po’, così come quello per il ping-pong mediatico scaturito dallo stesso. E perché bisogna sempre tirare in ballo Roma, anche quando si tratta di una situazione risolvibile senza aiuti esterni? Queste sono tutte domande che non dovrebbero neanche esserci: mi auguro che in pochi giorni il nuvolone si diradi, tornando all’originale piano di risanamento, senza indugi.”

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi