ROMA – “L’approvazione del ddl sullo screening neonatale è un grande risultato per la tutela dei bambini“. Così, in una nota, il senatore del gruppo Alleanza Liberalpopolare-Autonomie, Antonio Scavone, componente della Commissione Sanità che questa mattina, riunita in sede deliberante, ha approvato il provvedimento.

“Si tratta di un testo di buonsenso e di grande civiltà – prosegue Scavone – per prevenire le malattie metaboliche ereditarie attraverso l’inserimento nei Lea degli screening obbligatori. Tutte le Regioni dovranno uniformarsi entro sei mesi dall’entrata in vigore della legge per garantire l’accesso agli esami al Nord come al Sud. Le famiglie italiane hanno così uno strumento in più per proteggere i propri figli. La diagnosi precoce resta la migliore ‘cura’ e oggi la Commissione di cui faccio parte ha scritto una pagina di buona politica al servizio dei cittadini”.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi