Sannino commenta la gara dei rossazzurri in conferenza stampa dopo la gara:

“Ho avuto paura sul finire della partita, non avevamo più niente, non c’era benzina. Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile, contro una squadra ben organizzata. Questi ragazzini ci avrebbero dato del filo da torcere: lo sapevo.

Devo fare i complimenti a Spolli che non era in buone condizioni e a Leto, che nonostante l’ambiente ostile, ha dato il massimo e ha fatto bene oggi. Sauro a destra? Devo fare delle scelte, l’ ho ritenuta la mossa migliore per la partita. Capuano è mancino, è un ragazzo che negli anni ha appreso molto dal punto di vista tattico e per me è una carta importante in un periodo complicato. Alla fine quello che conta sono i risultati, e oggi abbiamo vinto.

Calaiò è un giocatore straordinario, ha fatto un grandissimo goal e sono sicuro che vi ricorderete a lungo di lui.

C’è un pò di disordine in campo quando sostituisco qualcuno, anche perchè devo trovare delle soluzioni particolari. Non siamo ancora quelli che ho in mente, voglio una squadra più fluida nella manovra. Dobbiamo lavorare, aspettando Gennaio, sperando di sistemare qualcosa in organico”.

 

Scrivi