Il mister rossazzurro: “a Terni gioca Parisi”.

di Gianluca Virgillito

MASCALUCIA – Il Catania è atteso dalla trasferta di Terni. Sannino sa che l’attesa per la prima vittoria esterna è spasmodica.

“Ogni gara in trasferta rappresenta sempre l’occasione di far bene. Tutto dipende dai novanta minuti di partita. Io credo molto nelle motivazioni personali del gruppo, vedo che si sono calati nella mentalità del campionato. Purtroppo squalifiche e infortuni ci hanno penalizzato molto. Questo non è ancora il “mio” Catania, ma stiamo lavorando sulla giusta strada, dobbiamo avere la determinazione di superare ogni difficoltà.

La Ternana è un’ottima squadra, con un allenatore che conosco bene come Tesser, che sa far giocare bene gli avversari. Ma aldilà della sfida tra allenatori e giocatori domani sarà una partita tra due grandi città, le cui squadre hanno bisogno di punti importanti. Dovremo avere fame ed essere una squadra compatta per portare a casa un buon risultato.

Non so perchè in trasferta le cose non vadano bene. Io cerco di dare un volto alla mia squadra, credo sia una questione di personalità. Il gruppo deve ancora conoscersi bene. Sentirsi dire sempre che siamo i favoriti credo ci danneggi: i successi arrivano soltanto dal lavoro.

Una sola chicca sulla formazione: gioca Parisi a destra in difesa”

Scrivi