di Lilia Scozzaro
Poche note, i giri son sempre gli stessi. Le canzoni  del festival di Sanremo  di quest’anno le cantiamo solo adesso ( qualcuna, forse) e poi si dimenticheranno. “ Sogni infranti “ il brano di Gianluca Grignani sicuramente sarà suonato in radio;  Chiara ed il suo “ Straordinario “ non è stata per niente straordinaria; Alex Britti “ Un attimo importante “ si è esibito con una interpretazione che non ha dato emozioni, ancora aspettiamo l’apertura di una miscelazione di pop e blues, niente male; Lara Fabian “ Voce”, ha fatto sentire solo i suoi elementari vocalizzi, canzone scritta da Cristiano Cremonini e non da Cesare, ( dichiarazione di Cesare Cremonini su twitter ); Grande sorpresa per Mauro Coruzzi e Grazia Di Michele “Io sono una finestra” e c’erano entrambi, ben concentrati in quel particolare argomento della canzone; Malika Ayane “ Adesso e qui” brava! Durante la sua esibizione ha ricevuto 2mila tweet al minuto, quota record; Nek “Fatti avanti amore” avrà un buon riscontro radiofonico; Dear Jack “Il mondo esplode tranne noi”, canzone che è stata apprezzata dai giovanissimi; Nesli “Buona fortuna amore”, rap adattato al festival che non si è elevato; Anna Tatangelo “Libera”, si è presentata con una canzone scritta da Francesco Silvestre dei Modà, Anna ha cantato?  Nina Zilli “Sola” si è distinta con una canzone blues, cantata bene con un forte stile musicale;  Annalisa “ Una finestra tra le stelle” insignificante; Masini ritorna a Sanremo con “ Che giorno è” fastidioso; si ripresenta anche Raf con una deludente “Come una favola”;  Lorenzo Fragola “Siamo uguali”, tra i preferiti e qualche problema di audio in cuffia, l’emozione è arrivata;  Bigio e Mandelli  “Vita d’inferno” , comici a Sanremo, ma non cantanti, tra l’altro anche con una promessa fatta, la parolaccia non si doveva dire! Ma alla fine è scappata;   Il Volo “Grande amore”, molto in sintonia fra loro, con voci che si inseriscono alla perfezione , la semplicità; Bianca Atzei “Il solo al mondo” scritta da Kekko dei Modà, si ritorna indietro nel tempo quando vedevamo le star degli anni ’60;  Irene Grandi “Un vento senza nome” poco aggressiva, ma delicata con la sua voce;  Moreno “ Oggi ti parlo così “ ieri sera è entrato tra i 4 a rischio, con Bianca Atzei, Biggio e Mandelli,  Anna Tatangelo. Dunque canzoni che non rimarranno a lungo nel tempo, ma un bravo Carlo Conti, ricorda il Grande Pippo Baudo, nel condurre Sanremo e  inserendo una bella anteprima ad ogni serata ( siamo stati informati sulla reazione dei cantanti ricevuta la notizia della loro presenza a Sanremo). Tutti campioni, ma chi sarà il vincitore? Speriamo e Voliamo!!!!

L.S.

A proposito dell'autore

Generalmente parlo poco della mia persona e dei fatti miei. “ Il pericolo è il mio mestiere “, è il filo conduttore che guida tutta la mia esistenza lavorativa (e non solo). Non ho mai temuto di imbarcarmi in imprese estreme, di svolgere attività rischiose, di avere pericolose responsabilità, e non accontentandomi di un ripetitivo lavoro d’ufficio, ho voluto sempre mettermi alla prova. Dopo aver vissuto una vita davanti al microfono/mixer, e a tutte quelle apparecchiature che occorrono per intrattenere gli ascoltatori di una Radio, eccomi qui, collaboro con un giornale on line “ Sicilia Journal “. E’ stata un’ impresa all’inizio, ed ho cercato di gestire questo mio nuovo compito con calma e molta discrezione. Grazie a Silvia Ventimiglia ed al direttore del giornale Daniele Lo Porto. Buona lettura a tutti!

Post correlati

Scrivi