CATANIA – “Quest’anno, così come gli altri anni, la festa di Sant’Agata ha portato per le strade migliaia di persone, di devoti, di fedeli e di turisti che hanno letteralmente invaso le vie del centro storico e non solo: un bagno di folla che è stato gestito nel migliore dei modi grazie al lavoro preparatorio fatto dall’amministrazione comunale di concerto con la protezione civile e alle forze dell’ordine. Ma se tutto è andato bene è anche grazie e soprattutto ai tantissimi volontari, circa 700, che ogni anno partecipano: a loro va un ringraziamento speciale perché hanno contribuito a vario titolo affinché tutto si svolgesse serenamente, uomini e donne che durante i tre giorni – quasi quattro – dedicano anima e cuore alla loro missione e si prodigano affinché nessuno abbia problemi”.

Ad affermarlo è la consigliera comunale Erika Marco, presidente della commissione servizi sociali, la quale rivolge – insieme ai componenti della stessa commissione – il suo personale plauso a queste centinaia di volontari che grazie alla loro esperienza garantiscono una fruizione serena della festa.

“Oltre che a questi giovani, un plauso e un ringraziamento va anche a chi da anni coordina queste attività gestendole con la massima trasparenza, lealtà,responsabilità e senso del dovere. Sono fiera di poter rappresentare in seno al consiglio comunale gli angeli del volontariato: tra loro ci sono le squadre sanitarie, quelle logistiche e coloro che coordinano via radio tutta questa imponente macchina organizzativa. Ovviamente un ringraziamento finale va anche al presidente del coordinamento comunale del volontariato Vito Baturi, all’Assessore al ramo Luigi Bosco e il consulente alle attività di emergenza e protezione civile Salvatore Consoli e al suo staff nonché al sindaco e all’amministrazione tutta per il lavoro svolto”.

Scrivi