CATANIA – È tutto pronto per la quattordicesima edizione della mostra, “Agatamente Agata”, organizzata come consuetudine dall’Accademia di Belle Arti di Catania su iniziativa della cattedra di Storia del costume presieduta dalla professoressa Liliana Nigro e patrocinata dal Comune di Catania con il sostegno di Maison Du Cochon, Gianni Belebung, Show Business Catania, Nino Manuli Express e Agostino Zanti parrucchieri. L’evento culturale più glamour e atteso dell’anno sarà inaugurato il due febbraio, ore 21.00, nei locali del Museo Diocesano e sarà possibile ammirare gli eleganti abiti dedicati alla nostra “Santuzza” fino al sei febbraio.

Padrino della manifestazione il cantautore Mario Incudine, che insieme al sindaco Enzo Bianco, taglierà il nastro. Scopo dell’iniziativa, promuovere e diffondere lo spirito cristiano della fratellanza e della solidarietà ponendo Agata come modello di vita da seguire ed imitare.s.agata (1)

Numerose associazioni culturali come i Lions Club di Trecastagni, Misterbianco, Acitrezza Verga, Ordine Constantiniano di rito orientale e Associazione Troinese di Imakera,  hanno aderito al progetto sostenendo la manifestazione con una borsa di studio, che verrà assegnata il giorno dell’inaugurazione agli studenti più meritevoli. Autorevole la giuria di qualità, presieduta dalla stilista Mariella Gennarino che esporrà una sua creazione dedicata a Sant’Agata, composta da: Daniele Lo Porto, segretario provinciale Assostampa sindacato unitario dei giornalisti, Agata Patrizia Saccone, giornalista ed esperta di moda, Annalisa Zappulla, modella e attrice, ed Elisa Guccione, giornalista.

ph Umberto Costa

ph Umberto Costa

Presenti alla serata anche Giuseppe Idonea, Responsabile delle relazioni esterne del Comune di Catania e direttore Cunes Comuni Unesco Sicilia, Alfia Milazzo, presidente Fondazione Città Invisibile, Vera Ambra, presidente associazione Akkuaria, Daniela Rossello, soprano e attrice, e i ragazzi dell’Accademia di Belle Arti autori degli abiti presentati.

Sarà possibile, durante i giorni della mostra dedicata al compianto Aldo De Lorenzo, poter acquistare il calendario artistico dedicato a Sant’Agata del fotografo Giuseppe Lo Presti, il cui ricavato sarà devoluto all’opera missionaria di Padre Mario Sirica.

Scrivi