CATANIA – Si è svolta nell’aula A1 del Monastero dei Benedettini la prova scritta valida per il concorso afferente al premio “Gianfranco Troina” che prevede una borsa di studio per i ragazzi più meritevoli.

La borsa di studio rientra nel progetto “Vincere L’Indifferenza” portato avanti dall’associazione “Gianfranco Troina”.

Contemporaneamente, presso l’IPM di Bicocca, anche i ragazzi ristretti hanno sostenuto la loro prova letteraria al pari dei liceali ospitati all’interno del Monastero, componendo una lettera dal carcere rivolta a un ipotetico destinatario.

Centocinquantasette studenti provenienti dai diversi licei siciliani hanno sfidato il maltempo confrontandosi con una prova letteraria ardimentosa sul tema della libertà dando prova delle loro capacità e della loro fantasia.

“E’ stata una mattinata molto significativa – commenta la prof.ssa Perotto, coordinatrice del progetto “Vincere l’Indifferenza” – sull’asse Benedettini – IPM di Bicocca dove si è creato un “ponte” immaginario che congiunge dei ragazzi che hanno, ognuno secondo il proprio percorso esistenziale, molto da offrire e da dare a questa società e contribuendo ad abbattere qualsiasi forma di pregiudizio, muro o resistenza. Gli scritti – conclude Perotto – saranno valutati da una commissione formata da docenti universitari, docenti di scuola media superiore, giornalisti ed esponenti del mondo della cultura”.

 

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi