PALERMO- Grande affluenza di pubblico al seminario su Scia e Suap tenutosi alla Camera di Commercio di Palermo e organizzato dalle tre sigle più importanti del settore, Confesercenti, Confindustria e Confcommercio. Tema del convegno le norme che regolamentano l’inizio delle attività tra pubblico e privato. Presenti numerosi imprenditori del settore del turismo, rappresentanti delle associazioni di categoria, sindaci e funzionari dei comuni della Regione. Tra questi il sindaco di Palermo e presidente di Anci Sicilia Leoluca Orlando, il sindaco di Ventimiglia Antonio Rini, quello di Nissoria Armando Glorioso, l’assessore del comune di Palermo Giovanna Marano, il presidente di Confesercenti Palermo Mario Attinasi, il presidente di Federalberghi Confcommercio Nicola Farruggio, il presidente di Assoturismo Confesercenti Sicilia Gaetano Pendolino, il presidente di Confindustria Turismo Palermo Toti Piscopo.

Gli interventi, apprezzati dai presenti, sono stati tenuti dal dirigente regionale Saverio Panzica, dal responsabile Suap dell’Unione dei comuni Elimo Ericini Giuseppe Agugliaro, dal funzionario responsabile dell’ufficio Prevenzione e incendi dei Vigili del fuoco di Palermo Salvatore Ingianni.

Mario Attinasi Presidente Confesercenti Palermo“Abbiamo ritenuto interessante – dice il presidente di Confesercenti Palermo, Mario Attinasi – la proposta del sindaco Orlando di istituire un tavolo permanente per stabilire un linguaggio comune e una modulistica uguale per tutti i comuni della Sicilia. La differenza sostanziale di iter procedurali tra Comuni diversi è stata oggetto di un ampio dibattito, per questo ci faremo promotori in tempi brevi di un altro incontro per affrontare la problematica”.

T.C

Scrivi