CATANIA – Sette produzioni teatrali, con una trilogia affidata al sicilianissimo Enrico Guarneri. Due prime nazionali ed una serie di mattatori della scena italiana come Giuseppe Fiorello, Alessio Boni, Stefano Accorsi, Giuseppe Zeno e Margareth Madè. Si alzerà a novembre il sipario sulla stagione di prosa 2016/2017 “Turi Ferro”, organizzata a Catania da ABC Produzioni. I sette titoli, 29 rappresentazioni in tutto, saranno ospitati, da novembre a maggio 2017, al Teatro ABC.

“La settima edizione della stagione, dedicata al grande Maestro catanese – spiegano Carlo Auteri e Mario Fraello, di ABC Produzioni – è per noi motivo di grande orgoglio. Il pubblico e gli stessi abbonati hanno, negli anni, premiato i nostri sforzi. E la stagione “Turi Ferro” non gode di sovvenzioni o patrocini pubblici ed istituzionali. Resta una nostra scommessa, premiata dal crescente consenso di pubblico. Peraltro – aggiunge Carlo Auteri – abbiamo, da quest’anno, acquisito direttamente la gestione del Teatro ABC e proprio per questo ci siamo subito attivati in una serie di interventi strutturali. Tra questi, il potenziamento dei servizi di sicurezza ed antincendio e, soprattutto, la realizzazione dei nuovi uffici amministrativi”.

Si comincerà con la prima nazionale de “I Malavoglia” di Giovanni Verga, per la regia di Guglielmo Ferro. In scena (dal 4 al 6 novembre) la compagnia capitanata da Enrico Guarneri. Il secondo appuntamento della stagione sarà affidato a Giuseppe Fiorello (dal 23 al 27 novembre), che porterà, al Teatro ABC, “Penso che un sogno così…”. Un grande one man show sulla vita di Domenico Modugno, firmato dalla regia di Giampiero Solari. A dicembre (dal 16 al 18) appuntamento con l’altra prima nazionale della stagione “Turi Ferro”; il regista Antonello Capodici riproporrà, in una veste nuova e divertentissima, un classico come “L’Avaro” di Molière. Protagonisti del debutto nazionale Enrico Guarneri e Patrizia Pellegrino. Dopo la pausa di gennaio, il Teatro ABC alzerà il sipario a febbraio due volte, per altrettante produzioni di successo. Si comincerà (dal 10 al 12) con Alessio Boni ed un testo avvincente come “I duellanti”, tratto dal romanzo di Joseph Conrad, per la regia a due mani di Alessio Boni e Roberto Aldorasi. Pochi giorni dopo (dal 24 al 26 febbraio) riflettori accesi su “Furioso Orlando”, interpretato da Stefano Accorsi; una pièce liberamente tratta da“L’Orlando furioso” di Ludovico Ariosto, per la regia di Marco Baliani. La settima edizione della stagione di prosa “Turi Ferro” continuerà con “Il sorpasso” (dal 7 al 9 aprile). Una nuova produzione teatrale nata da un’idea del regista Guglielmo Ferro, che ha scelto di portare in scena la pellicola cult scritta da una triade d’eccellenza come Dino Risi, Ettore Scola e Ruggero Maccari. Protagonisti della messinscena Giuseppe Zeno e Margareth Madè. Chiuderà il sipario della nuova stagione ospitata al Teatro ABC (dal 5 al 7 maggio) il ritorno di Enrico Guarneri e di un superclassico della letteratura siciliana: “L’altalena” di Nino Martoglio, riproposta nel nuovo allestimento firmato da Guglielmo Ferro.
La rassegna teatrale catanese prevede delle rappresentazioni in pomeridiana e tutti gli spettacoli sono già in prevendita anche in abbonamento. Per info e biglietti,095.538188 oppure 347.0373701.


-- SCARICA IL PDF DI: Sette produzioni teatrali, con due ‘prime nazionali’ ed una serie di mattatori della scena italiana. A Catania la stagione 2016/2017 “Turi Ferro” --


Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata