Si chiamava Gesù a grande richiesta al Piccolo di Catania

di Elisa Guccione

CATANIA – Sabato undici, ore 21.00, e domenica dodici aprile, ore 18.00, al Piccolo Teatro di Catania, dopo il successo di Noto e Milazzo ritorna a grande richiesta “Si chiamava Gesù”, ideato, scritto e diretto da Emanuele Puglia. Uno spettacolo liberamente ispirato al testo “Gesù figlio dell’uomo” di Kahil Gibran con brani tratti da “La buona novella” di Fabrizio De Andrè. Un oratorio di grande suggestione ed intensità emotiva, in cui Emanuele Puglia, con i costumi di Giuseppe Andolfo e la rielaborazione musicale di Gianluca Cucchiara, insieme all’attrice Carmela Buffa Calleo, mette in scena una rappresentazione ricca di molteplici stimoli artistici, culturali e professionali.10421212_10204287636979136_378603911698448058_n

La trama si muove attorno ai personaggi storici come Pilato, Caifa, il sommo sacerdote Anna, Giuseppe, Maria, Barabba, Simone di Cirene e Giuda ma ci sono anche alcune figure nate dalla fantasia dell’autore come Nathaele, giovane coetaneo di Maria infante, Susannah, amica di Maria sin dall’adolescenza, Aisha, madre di uno dei bambini soppressi nella strage di Erode. Tutti parlano di Gesù evocandone le gesta senza che il figlio di Dio si manifesti sulla scena.

Figura centrale della piéce è Maria la cui vita viene seguita, attraverso il racconto, da prima della sua nascita a dopo la morte del figlio assecondando la linea narrativa tracciata da De Andrè.

Elisa Guccione

 

 


-- SCARICA IL PDF DI: Si chiamava Gesù a grande richiesta al Piccolo di Catania --


Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata