CATANIA – Nel corso del Direttivo della Associazione, il Presidente Azzia ha ricordato con brevi parole che il 27 Gennaio è la “Giornata della Memoria”, celebrata dalle Istituzioni italiane anche all’estero, nel 71° anniversario dello sterminio nazista.

Coinvolgere gli altri su questa pagina dolorosa, ha detto Azzia, significa riportare alla nostra memoria un crimine efferato contro l’umanità e che la società civile ha ereditato dal sacrificio di milioni di innocenti come monito alla libertà. Ricordare l’olocausto affinché non abbia a ripetersi più.logo-Sicilia-Mondo.jpg....

Sicilia Mondo auspica un momento di riflessione unitario che, indipendentemente dalle distanze geografiche, ricordi i valori della resistenza e di una libertà irrinunciabile per tutti i popoli.  Una riflessione per restare nella memoria degli uomini liberi, da affidare soprattutto alle nuove generazioni.

Per Sicilia Mondo comunicare e coinvolgere su eventi che hanno sconvolto l’umanità, è un servizio che promuove la cultura dell’identità e della memoria,  come motore che fa rivivere i sentimenti di italianità. Sicilia Mondo lo considera un servizio.Immagine 001

Riportare alla nostra memoria i valori comuni è un fatto culturale  adottato da Sicilia Mondo come strategia operativa ed etica che ha dato longevità e rapporto di relazioni, quasi di quotidianità, con due generazioni di corregionali. Il ritorno è stato sempre esaltante.

Con la presente, ha concluso Azzia, insieme al Direttivo ci rivolgiamo alla sensibilità dei Presidenti delle Associazioni aderenti, dei delegati, dei corrispondenti e dei collaboratori, affinché ricordino anche loro la “Giornata della Memoria”.bimbo_Varsavia Per non dimenticare. E’ una cultura che ci appartiene.

Scrivi