La Camera  ha recentemente approvato  la legge europea 2013 con la quale  sono state estese, ai lavoratori che producano il 75% del loro reddito in Italia,  anche se residenti in un Paese della UE e dello spazio economico europeo, le detrazioni fiscali per carichi di famiglia, insieme a tutte le deduzioni, detrazioni e agevolazioni  previste dal  nostro regime fiscale. Si è evitata così, da parte dell’Europa, una procedura  di infrazione sulla parità di trattamento.

Il Ministero dellEconomia adotterà ora un decreto attuativo sulla norma.

Una legge fiscalmente perequativa che ci rende più europei.

Si tratta di una disattenzione non avere esteso gli stessi benefici, nella stessa legge, in favore degli italiani che vivono fuori dallEuropa.

Non provvedere subito  inserendola tra le leggi con corsia privilegiata rappresenta una grave discriminazione tra italiani.

Con la presente, Sicilia Mondo invia una formale richiesta allOn. Fabio Porta,Presidente del Comitato per gli italiani nel mondo e per la promozione del Sistema Paese della Camera dei Deputati , perché si renda promotore di una legge in tale direzione.

 

A proposito dell'autore

Passionale, grintosa ed innamorata del suo lavoro. Abbandona la carriera giuridica per realizzare il suo sogno: scrivere. Testarda e volitiva crede nella forza trascinatrice dei propri sogni e combatte per realizzarli. Sempre pronta con il suo inseparabile registratore a realizzare un’intervista. Si occupa di Teatro e Comunicazione da anni. Non ha paura delle sfide, anzi, la stimolano ad andare avanti.

Post correlati

Scrivi