dalla lettera di Mariangela Stagnitti, Presidente dei Comites di Brisbane e delegata di Sicilia Mondo

Caro Presidente Azzia,

Le scrivo la presente per comunicarLe la grande emozione di tutti gli italiani ma anche di tutta la città di Brisbane per la visita del Presidente del Consiglio italiano Matteo Renzi in occasione  del G20. Perché qui a Brisbane la gente è impazzita per l’Italia.IMG_00000779

Tutta la città era davanti al televisore per vedere l’arrivo del Presidente Renzi con la moglie all’aeroporto. Ad attenderlo l’Ambasciatore d’Italia in Australia  Dott. Pierfrancesco Zazo con la moglie e vari rappresentanti  del Governo dello Stato del Queensland.

Il sindaco di Brisbane ha persino dichiarato il 14 novembre giornata di festa per godere dell’entusiasmo e dell’atmosfera elettrizzante che si respirava in occasione dell’evento, anche tra i cittadini australiani. 8000 i partecipanti e oltre 5000 poliziotti per la sicurezza.

Io come Presidente del Com.It.Es Qld ho aspettato con emozione l’evento ma  non mi è stato possibile avvicinarlo.

In compenso, la domenica del 16, durante la Santa Messa  in una chiesa a New Farm, frequentata da numerosi siciliani, la mia mamma Antonina Stagnitti, emigrata da più di 50 anni da Castiglione di Sicilia, dopo aver letto la prima lettura, ha avuto modo di conoscere la Signora Agnese Renzi, moglie del Presidente del Consiglio, presente alla celebrazione, che alla fine ha gentilmente salutato tutti e si è complimentata con lei per la lettura. Tutta la parrocchia si è commossa.

Io nel frattempo mi trovavo a Sydney, dove ho partecipano ad una cena insieme al Presidente Renzi, ero emozionatissima. Circa 490 invitati, tutti italiani provenienti da varie città australiane. Tra i numerosi ospiti il Senatore Francesco Giacobbe, l’On Comm. Santo Santoro ed i rappresentanti del governo Australiano.

Una serata per me indimenticabile. Il Senatore Giacobbe mi ha presentato il Presidente Renzi con cui ho avuto un cordiale colloquio di circa 10 minuti. E’ stato gentile, mi ha chiesto da che parte d’Italia ero originaria, il perché mi trovassi in Australia. Ed io, orgogliosissima Siciliana, ho raccontato  la storia dei miei genitori che lasciarono il loro paese Castiglione di Sicilia per venire in Australia. Mi ha parlato altresì di Catania e della Sicilia, mi ha augurato  un “in bocca a lupo” sia per il lavoro in banca che come Presidente dei Comites.

Lo abbiamo ascoltato per quasi un ora, ha toccato tanti temi sul passato, sull’oggi e sul domani dell’Italia e dell’Australia.

E stata una bellissima serata, densa di emozioni….a tal punto che credo che mio nonno sarebbe stato orgoglioso che sua nipote abbia conosciuto il Presidente del Consiglio. Perché mio nonno e gli italiani della sua età ma anche gli altri hanno trapiantato l’amore e la stima per gli italiani. Oggi tutta l’Australia fa il tifo per gli italiani e l’Italia.

Caro Presidente, sperando che mi scusi per gli sbagli, Le invio tanti saluti da Brisbane.

 Mariangela Stagnitti

Relationship Manager 

Commonwealth Bank of Australia

A proposito dell'autore

Passionale, grintosa ed innamorata del suo lavoro. Abbandona la carriera giuridica per realizzare il suo sogno: scrivere. Testarda e volitiva crede nella forza trascinatrice dei propri sogni e combatte per realizzarli. Sempre pronta con il suo inseparabile registratore a realizzare un’intervista. Si occupa di Teatro e Comunicazione da anni. Non ha paura delle sfide, anzi, la stimolano ad andare avanti.

Post correlati

Scrivi