Nei saloni di  El Caribe Country Club di Brooklyn è stato celebrato il 38° Annual Gala della F.I.A.O.  (Federation of Italian-American Organizations of Brooklyn), presenti oltre 500 invitati.

La F.I.A.O. è una Federazione autonoma di Associazioni.  E’ nata nel 1975 con lo scopo di promuovere ed assistere la multi-culturalità delle comunità.

E’ una organizzazione di servizi e di promozione socio-culturale che privilegia il mondo dei giovani, la loro partecipazione formativa ed educativa  alla vita attraverso doposcuola, scuole serali, borse di studio, corsi di lingua e cultura italiana, scambi culturali con l’Italia, tra le famiglie,  spettacoli teatrali e sport.  Alla F.I.A.O. aderiscono 35 Associazioni di cui 12 siciliane aderenti.

Il Gala della F.I.A.O. è una manifestazione spettacolare, tipicamente americana anche se italianizzata dagli arredatori.

Viene gestito secondo schemi tradizionali e rigidi protocolli formali come il rispetto assoluto degli orari, l’abito da sera per gli uomini con la coccarda ed il garofano rossi e la massima eleganza per le donne, in una grande sala ricca di addobbi e di luci.

E’ iniziato nel primo pomeriggio con un break. Poi con gli inni nazionali è partito  il ricco programma di bande, spettacoli musicali, sfilate in costumi regionali, saggi ginnici e coreografici di giovani.

Si è chiuso con  un solenne cenone su tavoli strettamente prenotati. Poi le danze fino a notte.

Al centro della ricca celebrazione del Gala le attesissime relazioni, gli interventi e le premiazioni.

Jack Spatola, l’uomo che ha costruito  il mito della F.I.A.O., è nato a Paceco, Provincia di Trapani, attuale Chairman della F.I.A.O., Preside della Scuola Pubblica 172 di Brooklyn e docente universitario presso la Columbia University.

Nella sua relazione, dopo avere ringraziato gli invitati e letto il tradizionale messaggio di Sicilia Mondo, ha annunziato l’apertura, per il prossimo autunno,  de “Il Centro”, l’edificio sociale di 5 piani. Un sogno che diventa realtà.

“Abbiamo lavorato tanto  per costruirlo, ha sottolineato Spatola, ci siamo riusciti perché abbiamo conquistato la fiducia delle Istituzioni e dei tantissimi sostenitori. Non è stato facile raccogliere i 20  milioni di dollari per la costruzione de “Il Centro”.

Siamo orgogliosi nel vedere moltiplicare le nostre iniziative e un gran numero di giovani sempre più numerosi  che educhiamo alla vita. Grazie al lavoro prezioso del Direttore Nancy Sottile ed al team straordinario della segreteria e dei collaboratori. Ma grazie soprattutto al Direttivo ed ai Presidenti delle Associazioni aderenti alla F.I.A.O.”.

E’ stata poi la volta del Presidente della F.I.A.O. Carlo Scissura, Presidente e CEO della Camera di Commercio di Brooklyn, con la sua relazione sull’economia.

La relazione tecnico-amministrativa è stata letta dal Direttore Nancy Sottile. Applauditissima.

 Nel corso della lunga manifestazione, sono stati solennemente premiati la famiglia Fodera per le loro opere filantropiche ed umanitarie, Tony e Gina  Argento, fratello e sorella, per la loro leadership nel campo dello sviluppo economico e Dominick Sarta per il suo servizio comunitario.

Sono state, altresì, assegnate 8 borse di studio a studenti meritevoli, pronti ad immettersi sulla via degli studi universitari.

Hanno fatto da cornice una folta presenza di esponenti politici, amministratori e rappresentanti socio economici della Contea di Brooklyn, tra cui il Senatore Federale Chuck Schumer, il Membro del Congresso Federale Jerrold Nadler, il Senatore Statale Martin Golden, il Membro dell’Assemblea Statale Bill Colton, il Controllore Comunale Scott Stringer, il Presidente della Contea di Brooklyn Eric L. Adams, i membri del Consiglio Comunale Mark Treyger, Vincent Gentile e David Greenfield, la Vice Console Isabella Periotto, il Presidente del partito democratico della Contea di Brooklyn Frank Seddio, il Giudice Robert Miller e l’Ispettore della Polizia Chuck Scholl.

“IL CENTRO” è una modernissima struttura di 5 piani, attrezzata per l’organizzazione di servizi sociali, cultuali, accademici e sportivi. Ospiterà gli uffici della Federazione. Dispone di sale per congressi e ricevimenti, aule per l’insegnamento delle diverse discipline e scambi tra giovani,  un centro anziani, un centro benessere, piscina, palestra, campo da bocce con ampio terrazzo all’aperto. Sarà dotato di attrezzature tra le più avanzate.

La F.I.A.O. e Sicilia Mondo sono legate  da un lungo rapporto di collaborazione, di iniziative  comuni, di scambi culturali e di turismo sociale  iniziato nel 1992 e mai interrotto ad oggi. Tra le più significative manifestazioni in America ricordiamo:

1994 – XVII Annual Gala, conferito al Presidente di Sicilia Mondo Azzia il premio Uomo dell’Anno “Christopher Columbus Award”; 1994 – Al JFK Hilton di New York il Convegno continentale di 200 giovani sul tema “Il valore permanente delle radici”; 1996 – XIX Annual Gala Brooklyn, ospite Sicilia Mondo; 1997 – XX Annual Gala Brooklyn, ospite Sicilia Mondo; 1998 – XXI Annual Gala Brooklyn, ospite Sicilia Mondo; 2000 – Assemblea Generale della FIAO, ospite Sicilia Mondo e partecipazione al Convegno dei Latini nel Mondo sul tema “Globalizzazione e Umanesimo Latino”; 2003 –  Manifestazione F.I.A.O. con la partecipazione di Sicilia Mondo; 2007 – La F.I.A.O. festeggia e consegna un premio  a Sicilia Mondo per i 40 anni di attività. Presenti Azzia anche come UNAIE con il Vice Aldo Degaudenz, Giovanni Bologna, Direttore Regionale dell’Assessorato Lavoro con i  funzionari  regionali Michele Augugliaro e Gian Maria Sparma,  i consiglieri del CGIE Augusto Sorriso, Pasquale Nestico e Silvana Mangione, con la partecipazione dei Presidenti delle Associazioni di Sicilia Mondo Marco Cangialosi, Jack Di Piazza, Salvatore Chianetta e Paolo Ribaudo (New Jersey), Vincenzo Arcobelli (Texas), Giuseppe Rollo (Pennsylvanya), Vincenzo Amara (Massachusetts), Rosolino Lo Duca (Michigan), Antonino Lombardo (Missouri), Pietro Tarantino (Wisconsin), Franco Zangrilli e Sarah Muscarà, docenti universitari e Vincenzo Zappulla, Presidente dell’Istituto di Storia e Spettacolo Siciliano;  2009 – Partecipazione al Columbus Day di Brooklyn organizzato dalla F.I.A.O. con Incontri continentali, in collaborazione con la Presidenza della Regione, rappresentata da Robert Leonardi, Dirigente Generale  dell’Ufficio di Bruxelles, Nino Strano, Assessore Regionale al Turismo, presenti I Presidenti delle Associazioni aderenti: Pippo Rollo (Pennsylvanya),  Antonino Lombardo e Vincenzo Di Piazza (Missouri), Pietro Tarantino (Wisconsin), Rosolino Lo Duca (Michigan), Angela Zagarella (Oregon) Dipo Porto (Illinois), Emanuele Viscuso (Florida),  Marco Cangialosi, Jack Di Piazza e Settimo Guttilla (New Jersey), Pino Cicala (Washington), Natale Caruso (Brooklyn), Liborio Zambito (Montreal-Canada), Enzo Di Mauro (Toronto/Canada); 

Il forte sostegno alle iniziative di Sicilia Mondo sullo Stretto di Messina, sulla cittadinanza, sulla emergente mobilità dei giovani, sulle celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia, sulla necessità di una politica del Governo per gli italiani all’estero e sulla protesta al Presidente Crocetta per la cancellazione dei siciliani dalla Finanziaria della Regione.

Tra le manifestazioni in Sicilia ricordiamo:

La F.I.A.O. con i siciliani delle Associazioni aderenti è stata ospite di Sicilia Mondo nelle Settimane di Turismo Sociale e manifestazioni vari  nel 1993, 1994, 1996, 2001, 2002, 2006, anche in concorso con corregionali provenienti da altri continenti;  1994 – Jack Spatola nominato Consultore regionale; 1997 – Ospite, con delegazione siciliana, al Convegno per il 30° Anniversario di Sicilia Mondo; 2001 – Cittadino onorario di Militello Val di Catania; 2006 – Palermo -Premiato alla I Edizione del Premio Internazionale «Siciliani nel Mondo, ambasciatori di cultura» organizzato dall’Assessorato Regionale del Lavoro e della Emigrazione;  2008 – Ospite, con delegazione F.I.A.O., al Convegno per il 40° Anniversario di Sicilia Mondo;  2009 – Premiato col Premio regionale Ippogrifo d’Oro-Top Sprint.

Scrivi