MODICA- Nello storico  Palazzo della Cultura di Modica,  nel quadro dei “sabati letterari”  del Caffè letterario Quasimodo, è stata presentata l’Antologia “Poesie scelte” di  Pippo Puma, poeta modicano, alla presenza di un folto gruppo di amici, poeti e amanti della cultura.

Dopo il saluto del sindaco di Modica Ignazio Abbate, la presentazione della raccolta di poesie è stata aperta  da Domenico Pisana, Presidente del Caffè letterario Quasimodo.

E’ stata quindi la volta dei relatori, il poeta albanese Clirim Muca e lo scrittore milanese Alberto Figliolia mentre l’attore Giorgio Sparacino ha letto alcuni testi dell’autore legati alla sua terra di origine, intervallandoli con le note del maestro Gianluca Abbate.

A conclusione della serata, dopo l’intervento dello stesso autore Pippo Puma, il Presidente del Caffè Quasimodo  Domenico Pisana  ha consegnato ai tre ospiti il “Medaglione Quasimodo”, ove è riprodotto  il volto del Premio Nobel modicano.

Azzia intervenendo sulla presentazione, ha detto: “Sono qui per  testimoniare la mia amicizia e vicinanza a Pippo Puma, mio carissimo amico, ma anche per esprimere il mio apprezzamento sulla Antologia “Poesie scelte” che raccoglie  poesie selezionate tra le tantissime contenute  in ben 9 pubblicazioni. Selezione non facile.

Pippo mi ha sempre omaggiato le sue  poesie che conosco ed apprezzo.  Quando dovevo inserirle nella rivista Sicilia Mondo l’imbarazzo della scelta era totale. Mi piacevano tutte.

In realtà Pippo ha una visione etica del suo universo poetico per la ricchezza di sentimenti, di umanità e di valori alla vita.

Le poesie che partono quando Pippo a 18 anni ha lasciato Modica per approdare a Milano, scandiscono la sua straordinaria sensibilità e creatività poetica nell’arco della sua stagione esistenziale fino ad oggi. Quella di un uomo che si è fatto da sé.

Si leggono tutte di un fiato perché ti portano subito dentro il suo contenuto facendotelo vivere dal vero. Coinvolgendoti. Come una magia.

Nelle poesie di Pippo trovi di tutto: temperamento, fantasia, versi che scivolano fluidi come note musicali. Così nella scultura dei sentimenti, della profonda umanità, dei ricordi mai dismessi e nella creatività di immagini, aneddoti e raffigurazioni, nella memoria struggente della Sicilia, della sua Modica, degli affetti familiari, nell’impatto a Milano.

Leggendo le poesie di Pippo Puma si sente l’esigenza  di rileggerle ancora, di approfondirle perché lasciano nella tua mente  qualcosa di unico e irripetibile, che resta e ti arricchisce dentro.

Le poesie di Pippo fanno cultura, tradizione, storia e letteratura nazionale ma anche un punto di riferimento in Sicilia dove si coglie un insorgente rinnovamento culturale”.

Pippo Puma ha quindi ringraziato gli ospiti e gli amici, con particolare abbraccio a Mimmo Azzia.

Le poesie di Puma sono scritte in dialetto siciliano-modicano ed in italiano. Sono tradotte in inglese e citate in antologie culturali di poesie all’estero.

L’Antologia “Poesie scelte” contiene 260 poesie tra gli oltre 600 componimenti.

Pippo Puma è conosciutissimo nel mondo letterario italiano. Tra i tanti riconoscimenti ricevuti ricordiamo “L’Ambrogino d’Oro” dal Comune di Milano, la “Medaglia d’Oro alla Modicanità” dal Comune di Modica e il “Diploma  di Benemerito della Cultura e dell’Arte” da parte del Presidente della Repubblica Ciampi, le citazioni  di Rai Tre Piemonte, Rai Tre Lombardia,  Rai Tre Sicilia, Corriere della Sera, Repubblica, Il Giornale, Gazzetta del Sud, Artecultura, La Stampa e Sicilia Mondo. Non sono mancati spunti critici da parte di personaggi illustri della cultura nazionale come Gesualdo Bufalino.foto4

Pippo Puma è un valoroso commercialista con studio a Milano dove risiede da 30 anni. Frequenta gli ambienti culturali meneghini ma dedica  parte del suo tempo nel sociale e come Presidente della Associazione “Casa Giara” è motore delle Associazioni siciliane a Milano che mantengono uno stretto legame con la Sicilia.

In questa direzione, Pippo Puma è l’animatore culturale dell’agosto modicano dove  nel salotto letterario  di “Casa Giara”  ha sempre ospitato e premiato poeti, scrittori, artisti e musicisti della Sicilia. Il 17 agosto dell’anno scorso ha celebrato la XXVI Edizione del Concerto d’Estate.

Casa Giara è divenuta negli ultimi anni l’appuntamento estivo di Sicilia Mondo con i Presidenti delle Associazioni del Nord Italia.

Scrivi