CATANIA – “A San Giovanni Galermo aspettiamo ancora un presidio di Polizia. È ora che il Comune riprenda il progetto di 5 anni fa, quando fu siglato il patto per la sicurezza tra il Ministero degli Interni e l’Anci”.

foto1Lo dice il consigliere comunale Giuseppe Catalano, che invita l’amministrazione catanese a riprendere in mano l’idea di realizzare un commissariato di Ps all’interno dell’ex scuola “Padre Santo di Guardo” di via Belvedere.

L’edificio, secondo quanto stabilito dal progetto, doveva ospitare una quarantina di agenti. Ma i lavori – per un ammontare di circa 200.000 euro – non sono mai cominciati. Non solo: in questi anni la scuola, chiusa e senza vigilanza, ha subito le incursioni di ladri e vandali, con il risultato che oggi quella cifra andrebbe ritoccata per eccesso.

“Il timore dei residenti – sottolinea Catalano – è che il progetto sia finito nel dimenticatoio e non verrà mai portato a termine. Chiediamo quindi di avviare una concertazione continua con associazioni e comitati, per dare risposte concrete ai cittadini”.

                         

Scrivi