Simona Scattina

Simona ScattinaC’è un disegno unitario in ogni fine d’anno: termina un giro, un altro ricomincia. Un anno da sfogliare con la memoria corta dei fatti piacevoli e con la memoria lunga degli eventi sgradevoli. Immagini e storie che ci seguiranno a partire dalla mezzanotte per terminare in un’altra mezzanotte. La vita va presa a morsi e l’augurio per questo 2015 è che sia facile da mandar giù

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi