Nel maggio di quest’anno l’uomo, mentre si trovava nel centro di San Giovanni La Punta (CT), fingendo di avBEVILACQUA ARCANGELO 06091976ere patito un incidente stradale (lamentava un graffio allo sportello)  costringeva un automobilista a fermarsi facendosi risarcire il presunto danno dietro corresponsione di 150 euro in contanti. Non contento della truffa portata a termine, approfittando di un attimo di distrazione della vittima,  gli rubava anche il borsello contenente altri 700 euro. Il GIP del Tribunale di Catania,   avvalendosi dell’informativa prodotta dai Carabinieri della locale Stazione, ha ritenuto opportuno emettere un provvedimento cautelare nei confronti del 39enne Arcangelo Bevilacqua, originario di Roma, ma residente a Catania,  puntualmente eseguito ieri pomeriggio dai Carabinieri
di Ognina che lo hanno relegato ai domiciliari.

Scrivi