SINAGRA – Edizione di pregio per il calendario del decennale dell’associazione Proloco di Sinagra presieduta da Enza Mola e presentato nella splendida cornice di Palazzo Salleo alla presenza delle autorità comunali e di alcune firme della pubblicazione.

A moderare i lavori della presentazione Marcello Proietto di Silvestro, coordinatore editoriale e direttore responsabile della rivista Ristonews Ristoworld.
Dedicato al borgo, alle sue bellezze e ai temi di estrema attualità quali il risparmio energetico e la difesa dell’ambiente, in piena sintonia dunque con il messaggio Expo 2015, il calendario del decennale presenta anche una carrellata di foto, alcune d’epoca altre recenti, davvero suggestive.
Prestigiose, come sempre, le firme di questo numero: Stefan Cernetic, principe di Montenegro e Macedonia, Gran Maestro dell’Ordine Costantiniano Ortodosso di San Giorgio (Promozione del territorio in chiave turistica, la Sicilia cuore del Mediterraneo); Antonio Presti, mecenate e presidente della fondazione Fiumara d’Arte (Riprendiamoci la Bellezza: solo così ci sarà futuro); l’architetto Antonino Saggio, Università La Sapienza, Roma (La memoria dell’acqua. Il suono di quelle fontane); Pino Portale, giornalista e scrittore (San Leone il Taumaturgo e la battaglia contro il maligno); Flora Bombarda Salleo, presidente Garden Club Messina (Un fiore per ogni balcone: così Sinagra si veste a festa); Rosario Schicchi, ordinario di Botanica all’Università di Palermo (Gli alberi monumentali: patriarchi e difensori del nostro territorio); Michele Fasolo, archeologo e topografo (Gli itinerari del tempo. Una prospettiva di trasformazione); Annamaria Amitrano, antropologa e ordinaria di etnostoria presso l’Università di Palermo (L’Uomo e l’Habitat: chi cerca trova); Titti Dell’Erba, event relation Ristoworld Italy (L’orto come nuova filosofia di vita e fonte di benessere); Andrea Finocchiaro chef di cucina e presidente Ristoworld (La strada dei palmenti: la rotta dell’eccellenza); Claudio Nardocci, presidente nazionale Proloco Italia (La città, il borgo, itinerari sconosciuti); Melo Ballato, cantastorie popolare (I riti del presepe nella tradizione popolare). La distribuzione sarà come sempre gratuita e i calendari raggiungeranno emigrati all’estero, la Città del Vaticano, la Casa Reale Cernetic di Montenegro a Montecarlo, rappresentanti istituzionali, il Presidente della Repubblica e del Consiglio e il comitato organizzatore di Expo 2015.
Antonio Presti, Rosario Schicchi e la professoressa Maria Antonietta Germanà, associata di colture arboree presso l’Università di Palermo hanno conversato con Enza Mola e Marcello Proietto di Silvestro sui temi del calendario e più in generale sulle tematiche della difesa dell’ambiente e delle tradizioni, coinvolgendo anche il pubblico nella fase di premiazione della quarta edizione del concorso Orti a Sinagra, una kermesse ormai entrata di diritto nelle attività annuali della Proloco di Sinagra. A consegnare i premi e riconoscimenti anche l’assessore comunale Franca Maria Tindiglia e Nino Carcione, capogruppo consiliare, assieme a Emanuela Mola, vicepresidente della Proloco. Nel corso della serata targa speciale anche Lea Tripiciano per il prezioso apporto alla pubblicazione.
«Sono felicissima per questa edizione che festeggia il decennale della nostra pubblicazione – ha dichiarato la presidente Proloco di Sinagra, Enza Mola – e ringrazio tutti coloro che hanno partecipato sia nella stesura dei testi sia nella fase di reperimento delle foto e del materiale in generale. Un ringraziamento particolare al coordinatore della pubblicazione, Marcello Proietto di Silvestro, che da anni ormai cura il calendario ed è sempre presente nelle attività della nostra Proloco manifestando davvero un amore particolare per Sinagra e per il comprensorio dei Nebrodi in generale».

 

Scrivi