Il sindaco di Roma Marino accenna a una timida marcia indietro sul progetto “strade del sesso” all’EUR.

Idea: invece di strade a luci rosse potremmo chiamarle “strade a luci rosa” e consentire solo alcuni servizietti, con menu a cura del comune. Magari con tanto di “(pi)atto sessuale del giorno”. Sindaci, imgseltprendete appunti.

Carlo Barbieri

Scrivi