SIRACUSA – Nei giorni scorsi è stato in Sicilia l’avvocato penalista turco Ersan Sen, docente presso la “ Istanbul University “ Facoltà di Scienze Politiche di Diritto Processuale Penale e Diritto Penale. Il professore Sen, accompagnato per l’occasione dal colonnello della Gendarmeria ad Ankara   Husseyin Hilmi Atabay ex addetto militare presso l’Ambasciata di Turchia a Roma, è arrivato in Sicilia su invito personale del Console Generale di Turchia a Siracusa Domenico Romeo che nei tre giorni di visita lo ha personalmente accompagnato facendogli conoscere Palermo, Ragusa. Modica, Siracusa, Taormina. La visita, fortemente voluta dall’avvocato turco, ha avuto lo scopo oltre che visitare le bellissime località dell’isola, anche quello di confrontarsi con alcuni colleghi italiani ed amici della Turchia per approfondire alcuni aspetti della legge penale italiana. Il Prof. Sen infatti, noto in Turchia anche per aver scritto anche un considerevole numero di libri riguardanti la sua materia, sta valutando unitamente ad altri suoi colleghi turchi, la possibilità di adeguare la nuove normative usate in Italia a quelle del diritto penale  turco. Nell’intervista concessasi Il Prof. Sen ha fatto presente che la Turchia nel 1920 nello stendere la nuova normativa del diritto penale turco   si è riferita alla legislazione italiana. Nel corso degli anni questa in Italia ha subito delle modifiche a seguito dell’entrata in vigore nel 1933 del Codice Rocco e di altre modifiche apportare negli anni successivi. Nella predisposizione di sue proposte da sottoporre agli organi competenti in Turchia,  oltre che per motivi di studio personale il professore Sen si è incontrato a Palermo con l’avvocato Giacomo Lo Bue di Lemos e con lavv. Silvia Sanfilippo, che gli hanno permesso anche di visitare il Tribunale ed in particolar modo le aule dove si tengono i processi penali. A Siracusa il prof. Sen ha incontrato  l’Avv. Silvio Aliffi presso gli uffici del Consolato . Questi incontri, predisposti dal Console Romeo, sono stati molto fruttuosi perché al di la dello scambio di notizie si è dato l’avvio per una collaborazione futura fra i rispettivi studi legali di Sicilia e di Istanbul. Il Prof. Sen ha dichiarato la sua piena disponibilità a poter intervenire come relatore in occasione di convegni ed incontri internazionali che si dovessero tenere in Sicilia sul tema della giustizia e della legalità. A Palermo il professore Sen,   ha chiesto al Console Romeo di visitare i luoghi che hanno visto il sacrificio dei Giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino per rivolgere a questi il pensiero più vivo e grato per la funzione antimafia da loro svolta , nota ed apprezzata in tutto il mondo , e per avere sacrificato la loro vita per combattere la Mafia e per il rispetto alla Giustizia.

A proposito dell'autore

La prima parola che ho insegnato a mia sorella che oggi ha 8 anni? Cardigan. Per me la moda è ispirazione, conoscenza, originalità e passione. Ed è di questo che amo scrivere. Amo raccontare senza alcun filtro ciò che vedo. Proprio come la Schiap, le due parole che non rientrano nel mio vocabolario sono Proibito e Impossibile. Ma sicuramente troverete spesso Louboutin e Chanel.

Post correlati

Scrivi