SIRACUSA − Un branco di delfini è stato avvistato ieri nel cuore dell’Area Marina Protetta del Plemmirio, in piena zona “A” la più soggetta a controllo e restrizioni di attività.

Una pattuglia di personale dell’oasi marina accompagnata da un biologo marino, impegnata in una routinaria missione di monitoraggio subacqueo, ad un certo punto ha avvistato in lontananza le “pinne” dei simpatici tursiopi i quali, con le dovute cautele e una certa iniziale diffidenza, hanno circondato la piccola imbarcazione e poi l’hanno accompagnata per almeno mezz’ora di navigazione nelle placide e limpide acque decantate da Virgilio.

L’equipaggio è stato piacevolmente sorpreso dalla gradevole compagnia che ben rappresenta la testimonianza della “tranquillità” regalata anche ai delfinidi dalla speciale tutela del mare del Plemmirio. “Questa notizia è una conferma della bontà della istituzione di un’area marina in una zona di consueto passaggio per questi bellissimi animali – afferma il presidente dell’Amp del Plemmirio Sebastiano Romano – la protezione delle specie ittiche, il loro ripopolamento, lo stazionamento dei cetacei, sono il nostro lavoro, l’avvistamento di un intero branco di tursiopi nel cuore dell’area marina, non può che indicarci che la tutela del mare continua a dare i suoi frutti”.

A segnalare la presenza del piccolo branco è stata la comparsa in superficie della pinna dorsale e del dorso, nel momento in cui l’animale emerge per respirare, e anche gli spruzzi provocati dal suo movimento nell’acqua, salti e nuoto veloce, che i fortunati rappresentanti dell’area marina siracusana hanno avuto modo di ammirare da vicino. Il tursiope è un cetaceo di solito poco frequente tanto da  essere una delle specie meno avvistate durante le escursioni di whale watching , pertanto non è affatto una consuetudine imbattersi in un intero branco dove, riferiscono gli avvistatori, certamente era presente anche un cucciolo che nuotava allegramente accanto alla mamma. L’area marina siracusana si conferma pertanto meta prediletta anche dei tursiopi.

Il simpatico delfino noto a tutti per la sua intelligenza e socievolezza,  vive in piccoli branchi (di 5–10 individui) caratterizzati da forti legami sociali. Esistono gruppi di sole femmine con i cuccioli ed altri composti da solo maschi, che si uniscono alle femmine nel periodo riproduttivo. Le femmine raggiungono la maturità sessuale intorno ai dieci anni di vita, i maschi tra i dieci ed i tredici anni. L’accoppiamento e le nascite avvengono generalmente in estate. Dopo la gestazione, di circa dodici mesi, i piccoli restano con la madre per circa due anni, fino al termine dello svezzamento. I tursiopi possono raggiungere l’età massima di circa 40 anni.

Scrivi