SIRACUSA – Le Fiamme gialle aretusee, in vista delle prossime festività, stanno ponendo particolare attenzione al fenomeno dell’illecita circolazione e commercializzazione di fuochi pirotecnici non conformi alle norme di legge. In tale Botti (2)contesto, in collaborazione con la Tenenza di Noto, sono stati sequestrati mortaretti illegali per un peso di circa 70 kg composti da oltre 8600 tra razzi esplodenti, batterie e petardi, tutti potenzialmente pericolosi per gli eventuali incauti acquirenti. La merce sottoposta a sequestro, priva di qualsiasi certificazione idonea per essere commercializzata, è stata rinvenuta in un garage del centro abitato di Portopalo di Capo Passero. Il soggetto che li possedeva, di origine ragusana, è stato segnalato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Siracusa per la violazione inerente il commercio abusivo e l’omessa denuncia di materiale esplodente.

E’ stato precisato dai finanzieri che questi controlli proseguiranno in tutta la provincia parallelamente all’attività info-investigativa finalizzata ad individuare i canali di approvvigionamento dei “botti” e dei fuochi d’artificio fuorilegge, estremamente pericolosi per chi li dovesse acquistare ed utilizzare. Si tratta di attività operativa a tutela della collettività e necessaria per assicurare festività tranquille.

Alessandro Famà

Scrivi