SIRACUSA – Sono state sufficienti poche ore per risalire alla persona che la notte scorsa ha danneggiato una delle sbarre d’ingresso al parcheggio Molo Sant’Antonio, lungo via Bengasi. Il responsabile dell’atto vandalico è un giovane che è stato ripreso da una delle telecamere di servizio collocate all’interno dello stesso parcheggio. Ne dà notizia l’assessore alla Mobilità e trasporti, Antonio Grasso, che ha seguito l’intera vicenda.

            Il danneggiamento è avvenuto poco dopo l’una. Le immagini mostrano il giovane scendere da una Smart, forse guidata da una donna, in procinto di lasciare l’area di sosta e accanirsi contro la sbarra fino a farla cedere. Poi l’auto ha fatto marcia indietro ed è uscita da un altro varco. Non sono ancora chiare le ragioni del gesto.

            I tecnici del settore Mobilità e trasporti, che stamattina erano stati avvertiti del danneggiamento da una pattuglia di vigili urbani, nelle prossime ore redigeranno una relazione che sarà consegnata alla Sezione di polizia giudiziaria della Polizia municipale alla quale spetterà il compito di identificare il giovane e denunciarlo. Contestualmente, l’amministrazione comunale presenterà una richiesta di risarcimento.

            “Sono fatti che amareggiano – commenta l’assessore Grasso – perché denotano uno scarso rispetto dei beni comuni. Un danno del genere, al di là dei costi che ricadranno sull’autore ma che intanto deve affrontare l’Amministrazione, sono destinati a creare disagi ai cittadini che decidono di utilizzare il parcheggio”.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi