Riceviamo e pubblichiamo

11287746_10207010385040839_824481728_o(2) 11265066_10207010382200768_1661915464_oSIRACUSA – Con grande amarezza l’Associazione Culturale “100 Passi”, in seguito alla polemica sollevata dall’assessore Teresa Gasbarro riguardo una presunta autorizzazione per la piantumazione dell’alberello in memoria di Giovanni Falcone nella rotonda antistante il Palazzo di Giustizia, che conteneva già una folta vegetazione con palme di grandi dimensioni, dichiara che gli organizzatori dell’evento si sono mossi attraverso gli uffici competenti, hanno informato e fornito la documentazione, a loro dire, necessaria per poter piantare l’alberello e per lo svolgimento del sit-in.

Iniziativa, nonostante la documentazione fornita, ha visto l’assenza delle forze dell’ordine, presentatesi solo alla fine, precludendo così la sicurezza dei cittadini presenti. Si legge che le istituzioni erano all’ oscuro di tale iniziativa nonostante i comunicati stampa apparsi giorni prima e gli inviti diretti al sindaco di Siracusa. La rotonda, che versava precedentemente in uno stato di totale abbandono, è stata ripulita proprio il giorno prima dell’evento. Sarà un caso? Come se non bastasse, il sabato mattina alcuni organizzatori, mentre preparavano il terreno, sono stati controllati dalle autorità che non hanno riscontrato alcuna anomalia.

Ci si augura per il futuro che l’assessore controlli i diretti responsabili per i dovuti chiarimenti, invece di polemizzare a mezzo stampa insinuando atti illegali verso associazioni e cittadini che si spendono quotidianamente contro la mafia e per la propria città, anche a rischio della propria incolumità.

Associazione Culturale “100 Passi”

2015-05-26 15.54.10(2)

 

Scrivi