SIRACUSA – Giorno 13 maggio 2015, si è svolto un nuovo capitolo del consueto progetto di volontariato (Community Relations) della Marina USA di Sigonella che ha visto protagonisti un gruppo di 25 Marines di stanza alla Base Americana di Sigonella e volontari locali. L’intervento, coordinato dalla Soprintendenza di Siracusa, dall’Associazione Nazionale Carabinieri e dall’Ufficio Relazioni Esterne della base americana, ha avuto luogo presso Castello Eurialo di Belvedere, frazione di Siracusa , risalente al IV secolo a.C, ed è stato effettuato in sinergia con un nutrito gruppo di volontari. I Marines muniti di decespugliatore e guidati da personale italiano esperto, hanno tagliato l’erba per rendere nuovamente accessibili i sentieri che permettono l’accesso al percorso di visita del Castello Eurialo. Un altro gruppo di militari a stelle e strisce, attrezzato con rastrelli, ha raggruppato le sterpaglie estirpate riempiendo diversi di camion.

Ad affiancare i Marines nei lavori sono stati i volontari del Circolo protezione civile ambiente e salute di Belvedere e l’Associazione Nazionale Carabinieri in pensione, nonché l’Azienda di pulizie I.G.M.”È una splendida iniziativa che ci ha consentito di riportare in condizioni di fruibilità il Castello Eurialo che era ormai completamente invaso dalle erbacce e per il quale non avevamo alcuna possibilità di intervento. È stato sorprendente e anche emozionante vedere anche l’ entusiasmo con cui alcune associazioni, fra cui una di giovani dello stesso paese di Belvedere hanno risposto alla richiesta di volo affiancando i Marines con generosità e partecipazione.” ha dichiarato Beatrice Basile, la Sovrintendente ai Beni Culturali di Siracusa.

I Marines hanno apprezzato questa esperienza di solidarietà perché in questo modo hanno avuto la possibilità di scoprire e rivalutare un sito così ricco di storia. “I Marines di Sigonella sono lieti di aver dato una mano alla Sovrintendenza di Siracusa a preservare uno dei più bei siti archeologici di Siracusa e sono rimasti affascinati dalla bellezza del sito che hanno visitato approfonditamente”, ha spiegato Alberto Lunetta, il Responsabile Relazioni Esterne della NAS Sigonella americana.
I volontari hanno anche ricevuto il plauso di un gruppo di turisti inglesi che si trovavano in visita presso le rovine di questo antica fortificazione.

Anche il Presidente dell’Associazione Nazionale Carabinieri di Siracusa Valentino De Ieso ha detto: “L’ esperienza di oggi ci ha lasciato un immagine di volontariato che va oltre quello sperato. Siamo sicuri che in futuro potremmo realizzare altri interventi simili in siti dove necessita un intervento. Si rimane grati a tutti quelli hanno voluto dare il loro contributo alla riuscita di questo evento.” L’intervento é stato reso possibile, oltre al contributo della Sovrintendenza di Siracusa, grazie ai seguenti gruppi ed associazioni :’Associazione Nazionale carabinieri in congedo, Circolo protezione civile ambiente e salute di Belvedere, I.G.M azienda pulizie Associazione Lamba Doria ed Azienda delle foreste demaniali. Hanno, inoltre, sponsorizzato la manifestazione anche il panificio Carbè Giuseppe di Belvedere, la pizzeria Pizzicotto di Belvedere e la Ditta Franco Vescera di Catania.

Scrivi