SIRACUSA – Rimuovere gli annunci funebri attaccati fuori dalle bacheche ad essi dedicate. È questo il contenuto di una diffida inviata dal Servizio affissioni alle agenzie affinché si torni al rispetto delle norme e dei regolamenti.

L’invito è di rimuovere entro 10 giorni gli annunci attaccati fuori dagli spazi autorizzati e, conseguentemente, a pulire i muri. Se ciò non dovesse accadere, interverrà il Comune e le spese saranno poi addebitate alle agenzie responsabili della violazione.

“Fortunatamente – commenta l’assessore ai Tributi, Gianluca Scrofani – non si tratta di un fenomeno molto esteso ma per questo è bene intervenire, affinché pochi casi non diventino una prassi consolidata. Le ragioni di questa iniziativa non sono punitive ma puntano a salvaguardare il decoro della città, inteso come patrimonio comune, da chi non rispetta le regole. Abbiamo già individuato un percorso amministrativo – conclude l’assessore Scrofani – e pensiamo di risolvere il problema nel giro di poche settimane”.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi