SIRACUSA  – In riferimento all’assoluzione del dirigente Emanuele Fortunato e dell’avvocato Nicolò D’Alessandro nel processo Open Land, il sindaco, Giancarlo Garozzo, ha rilasciato la seguente dichiarazione.

“È con grande soddisfazione che apprendo dell’assoluzione dell’ingegnere Fortunato e dell’avvocato D’Alessandro dalle accuse di falso ideologico e abuso d’ufficio per avere quantificato in zero euro il presunto danno patito dalla società Open Land. Una soddisfazione resa ancora maggiore dalla formula utilizzata nel dispositivo, ‘perché il fatto non sussiste’, cioè la formula più ampia possibile poiché nega che lo stesso fatto si sia mai verificato. Posto che restiamo in attesa delle motivazioni, la decisione desta ancora più impressione perché ribalta la richiesta di condanna avanzata dal pubblico ministero Giancarlo Longo. Oggi è una giornata importante in questa incredibile vicenda, e posso solo augurare che presto possa essere portata all’attenzione, sotto ogni aspetto, delle autorità giudiziarie competenti.

 Attendo fiducioso – e rafforzato dalla sentenza di oggi – nuovi momenti di questa storia, convinto come sono che la parola fine non è stata ancora scritta e, soprattutto, che assolutamente corretto è stato l’operato dell’Amministrazione da me guidata e del quale rivendico fortemente la paternità.

Ma oggi è anche la giornata dal silenzio e della vergogna per quanti in questi mesi hanno blaterato in giro: onorevoli, consiglieri comunali e non. La regia è unica. Spero che un giorno, presto, qualcuno sappia metterla in evidenza. Sono convinto che siamo solo all’inizio”.

 


-- SCARICA IL PDF DI: Siracusa, sentenza Open Land: assolti Fortunato e D'Alessandro --


Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata